Cerca e trova immobili

STATI UNITIMedico Casa Bianca: «A Biden rimosso basalioma»

03.03.23 - 22:07
Al presidente degli Usa è stato rimosso un tessuto cancerogeno. «Non sono richiesti ulteriori trattamenti»
Foto Keystone
Fonte ATS
Medico Casa Bianca: «A Biden rimosso basalioma»
Al presidente degli Usa è stato rimosso un tessuto cancerogeno. «Non sono richiesti ulteriori trattamenti»

WASHINGTON - Il 16 febbraio, nell'ambito dei controlli annuali, al presidente degli Usa Joe Biden è stato prelevato del tessuto cutaneo dal petto: la biopsia ha rivelato che si trattava di un basalioma. «Tutto il tessuto cancerogeno è stato rimosso con successo. Non sono richiesti ulteriori trattamenti».

Lo afferma il medico del presidente Kevin O'Connnor, sottolineando che il basalioma non tende a espandersi o a produrre metastasi come altri più pericolosi tipi di cancro alla pelle.
 
 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

pharmapro 1 anno fa su tio
E.....il c-ervello?

Meiroslnaschebiancarlengua 1 anno fa su tio
Carissimi Peter Parker e Um999, a confronto di quello di Joe Biden il vostro CV quanto vale? Non pensate che una persona laureata a Stanford e Syracuse con più di 50 anni di cariche politiche a Washington sia da considerare una persona di una certa intelligenza? Poi fate voi coi commenti nella bettola tio.ch. Tanto lì Papa, Dalai Lama e altri si possono allegramente trattare come zerbini.

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
Appunto, dopo 50 anni di politica è ora di ritirarsi al calduccio in Florida. Sleepy Joe è in caduta libera, sia fisica che mentale. Quindi commento il suo stato, d’altronde basta cercare su YouTube le mille gaffes fatte in poco più di 2 anni.

Marcello detto Marcello 1 anno fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
Quindi sostieni che gli studi ti rendano esente da malattie o forme di demenza a vita? Che abbia studiato e che fosse intelligente non lo nega nessuno. Io direi che il signore abbia già cominciato da un po' a perdere colpi.

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
Io non avrò certo il suo CV, però sarei capace di leggere un discorso senza fare clamorose gaffes (e ricordiamo che lui può usufruire di un teleprompter e ciononostante……). Sui commenti di altri personaggi pubblici, ognuno libero di esprimere la propria opinione. Qua non siamo all‘Assemblea Generale dell‘ONU, quello che si scrive qui finisce nel nulla cosmico. Che problema c’è? Forse che a volte alcuni commenti riescono a stimolare alcune sinapsi sopite e fanno riflettere?

Maracanás 1 anno fa su tio
Risposta a Peter Parker
Pienamente d’accordo con te! C’è un tempo per tutto, quando il tempo finisce bisognerebbe far spazio al nuovo. Sono gli stessi americani che puntano il dito contro il loro presidente… d’altronde,.. basta documentarsi per comprendere il livello attuale di JB.

Meiroslnaschebiancarlengua 1 anno fa su tio
Risposta a Maracanás
È stato eletto democraticamente. Ha dei segretari di stato e un'amministrazione di grande qualità. 99% di quello che dice ha un senso politico, ha ridotto il numero di gaffes (ricordatevi quello che sparava da vice-presidente). Se fosse il relitto che menzionate, l'amministrazione americana avvrebbe già preso in appartato i provvedimenti necessari.

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
Grande qualita‘? Partendo dalla Hariss sulla gestione del confine al Sud? O Mayorkas? Oppure Buttigieg sulla gestione trasporti? Oppure Austin per il ritiro dall‘Afganistan? Tutte le amministrazioni fanno cose giuste e sbagliate, ma la realtà‘ e’ che se queste cose fossero capitate sotto l‘amministrazione Trump, questi signori qua sopra sarebbero già stati messi sotto impeachement da tempo.

Peter Parker 1 anno fa su tio
Ma che cute!!! Al cervello va operato….

Um999 1 anno fa su tio
Risposta a Peter Parker
Potrei concordare con te, ma c’è un problema di fondo: c’è il cervello?

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Um999
E mi sai che hai colpito nel segno.
NOTIZIE PIÙ LETTE