Archivio Keystone
MONDO
29.12.2020 - 07:280

Il 2020? «Un anno di tragedie, ma vediamo speranza»

Sono le parole del segretario Onu Antonio Guterres nel suo messaggio di fine anno

NEW YORK - «Il 2020 è stato un anno di prove, tragedie e lacrime. Il Covid ha sconvolto le nostre vite e ha gettato il mondo nella sofferenza e nel dolore». Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, nel suo video messaggio di fine anno.

«Ma ci aspetta un nuovo anno, e con esso vediamo raggi di speranza - ha proseguito -, persone che tendono una mano ai vicini e agli estranei, lavoratori in prima linea che danno il massimo, scienziati che sviluppano vaccini a tempo di record, Paesi che assumono nuovi impegni per prevenire la catastrofe climatica».

Per Guterres, «se lavoriamo insieme in unità e solidarietà, questi raggi di speranza possono raggiungere il mondo, questa è la lezione di questo anno così difficile». «Guarire dall'impatto di un virus mortale, guarire economie e società distrutte, guarire dalle divisioni, e iniziare a curare il pianeta - ha concluso Guterres -. Questo deve essere il nostro proposito per il 2021».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-12 23:06:40 | 91.208.130.89