KEYSTONE
Jacinda Ardern replica a Donald Trump, che aveva definito «terribile» la situazione della pandemia in Nuova Zelanda.
NUOVA ZELANDA
18.08.2020 - 13:420
Aggiornamento : 16:58

Situazione «terribile» in Nuova Zelanda? Parole «palesemente sbagliate»

La prima ministra Jacinda Ardern replica a tono alle frasi pronunciate da Donald Trump durante un comizio

WELLINGTON - Jacinda Ardern non ci sta a sentir definire «terribile» la situazione dei contagi in Nuova Zelanda e replica a tono a Donald Trump.

Andando con ordine: nelle scorse ore il presidente statunitense, impegnato in un comizio elettorale in Minnesota, ha puntato il dito contro l'andamento della pandemia nell'arcipelago nel Pacifico. «Grande aumento in Nuova Zelanda, sapete è terribile. Noi non vogliamo ciò» ha dichiarato Trump.

Ardern ha replicato dicendo che la manciata di contagi giornalieri (sono 13 i casi registrati martedì in Nuova Zelanda) non sono paragonabili con le «decine di migliaia» di positivi che vanno quotidianamente a ingrossare i dati a stelle e strisce. Pertanto le critiche di Trump sullo stato della pandemia di coronavirus sono «palesemente sbagliate».

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University, la Nuova Zelanda conta 1643 contagi accertati e 22 decessi, su una popolazione che sfiora i cinque milioni di abitanti. Gli Stati Uniti, per contro, hanno più di cinque milioni e 443mila positività ai test e oltre 170mila decessi, su quasi 330 milioni di abitanti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 03:40:55 | 91.208.130.86