Immobili
Veicoli
Keystone
La low cost di Iberia potrebbe essere nel giusto (foto d'archivio)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
BRASILE
49 min
Sono tanti, sono armati e hanno preso il controllo delle favelas
Le autorità hanno lanciato un programma per «cambiare la vita della popolazione» delle favelas di Rio
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Riaperture in Francia, stasera sarà annunciato il calendario
Una lotteria per convincere i non vaccinati in Austria, con buoni premio da 500 euro.
ITALIA
3 ore
L'incidente nel 1987, il risarcimento ora (ma ormai è deceduto)
L'uomo è purtroppo morto nel frattempo, i soldi andranno quindi ai famigliari
GERMANIA
4 ore
Abusi nella Chiesa tedesca, «Ratzinger non agì in 4 casi»
Un rapporto stilato da uno studio legale fa luce sia su chi avrebbe perpetrato gli atti, sia su chi li avrebbe occultati
ITALIA
5 ore
Terremoto in Calabria, evacuate le scuole
Il sisma ha avuto epicentro in mare, al largo di Vibo Valentia
ITALIA
6 ore
Italia: da oggi serve il Green pass per entrare da parrucchieri ed estetisti
Da febbraio sarà presumibilmente necessario il certificato per accedere ad uffici, servizi e negozi non essenziali
MONDO
6 ore
I morti per Covid-19 potrebbero essere molti di più di quello che pensiamo
Le vittime della pandemia, secondo un confronto pubblicato su Nature, potrebbero essere arrivate a quota 20 milioni
TONGA
8 ore
Travolto dallo tsunami, racconta un'odissea di 24 ore
L'incredibile storia narrata da un 57enne tongano ad un'emittente radio locale
ITALIA
8 ore
I rapper Baby Gang ed Ezza in manette a Milano con l'accusa di rapina
L'arresto avvenuto nel Milanese. I furti compiuti in gruppo ai danni di ragazzini per le vie della movida milanese
SPAGNA
13.05.2020 - 06:000
Aggiornamento : 10:43

In viaggio verso le Canarie su un aereo «quasi pieno»: denunciata Iberia Express

Impossibile per i passeggeri mantenere la distanza sociale. La compagnia, però, potrebbe essere nel giusto.

LAS PALMAS - Brutta avventura per i passeggeri del volo IB3838 che domenica volava da Madrid a Gran Canaria. Dopo essere stati debitamente tenuti distanti gli uni dagli altri in aeroporto, sono stati ammassati in un aereo «quasi pieno» sul quale era impossibile tenere la distanza sociale.

Come testimoniano un video (sotto) e alcuni messaggi condivisi sui social, diverse file da sei posti del velivolo di Iberia Express erano completamente occupate, senza sedili vuoti tra un passeggero e l'altro come molti dei presenti si sarebbero aspettati. Nel filmato, si sentono alcuni di loro discutere animatamente del tema con un assistente di volo, che scuote la testa apparentemente rassicurandoli della regolarità della situazione.

All'arrivo sull'isola, la Guardia civile, allarmata dai clienti, ha verificato che sul volo c'erano 155 passeggeri su una capacità totale di 180 posti, ovvero un'occupazione di più dell'85% che non permetteva di mantenere le distanze sociali. Iberia Express è stata denunciata per il mancato rispetto di un'ordinanza del Ministero dei trasporti entrata in vigore domenica e volta a evitare contagi sugli aerei. 

La compagnia low cost controllata dalla più nota Iberia, però, potrebbe essere nel giusto. E per quello che appare come un cavillo.

Il testo legislativo limita infatti al 50% l'occupazione massima degli aerei che collegano tra loro le isole che compongono le Canarie, da un lato, e le Baleari, dall'altro. Non dice invece nulla sui voli che si spostano tra la Penisola iberica e questi due arcipelaghi. Come confermato a El País dal Ministero dei trasporti stesso, un simile collegamento sottostà piuttosto alle misure pubblicate in materia il 17 marzo scorso, che lasciano alle compagnie aeree la libertà di approntare misure adeguate per limitare i contagi.

In una nota, Iberia Express sottolinea del resto che i suoi velivoli sono equipaggiati con filtri HEPA che rinnovano l'aria ogni 2-3 minuti e sono efficaci «al 99,9%» contro virus e batteri. La compagnia fa notare inoltre di aver intensificato la disinfezione delle cabine e di aver eliminato il servizio di ristorazione. 

In Spagna non è ancora possibile spostarsi per turismo tra una provincia e l'altra. È tuttavia permesso farlo per comprovati motivi lavorativi, familiari, medici o di necessità.

 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 18:07:45 | 91.208.130.86