Keystone
Ahmed Omar Saeed Sheikh in una foto del 2002 mentre viene condotto a processo con il volto coperto
PAKISTAN
02.04.2020 - 09:040

Condannato per aver decapitato un giornalista americano, si vede annullare la pena di morte

Dubbi sulla responsabilità di Ahmed Omar Saeed Sheikh nella morte di Daniel Pearl. L'assassino sarebbe a Guantanamo.

KARACHI - Un tribunale pakistano ha annullato la condanna a morte del militante cittadino britannico Ahmed Omar Saeed Sheikh, giudicato colpevole per l'uccisione del giornalista americano Daniel Pearl, avvenuto nel 2002.

L'avvocato di Sheikh, Khawja Naveed, ha detto che la condanna dell'imputato è stata commutata a sette anni di reclusione, già scontati in quanto è in carcere dal 2002. L'imputato dovrebbe essere rimesso in libertà anche se il tribunale non ha ancora deciso in merito.

Pearl, 38 anni, era corrispondente del "Wall Street Journal", a capo dell'ufficio del sud dell'Asia, quando fu rapito a Karachi il 23 gennaio del 2002, mentre conduceva un'inchiesta sui fondamentalisti islamici, e decapitato nove giorni dopo. Un video che mostrava la sua esecuzione fu fatto arrivare al consolato americano un mese dopo la sua uccisione.

Ahmed Omar Saeed Sheikh venne arrestato nel 2002 e condannato a morte da un tribunale dell'antiterrorismo, mentre altri tre imputati per l'assassinio sono stati condannati all'ergastolo.

Nel gennaio del 2011, un rapporto della Georgetown University, a seguito di un'indagine sull'uccisione di Pearl, ha fatto rivelazioni agghiaccianti, sostenendo che per la sua morte erano stati condannati gli uomini sbagliati.

L'inchiesta, condotta dall'amico ed ex collega di Pearl Asra Nomani, professore della Georgetown, affermava che il giornalista venne ucciso da Khalid Sheikh Mohammed, la presunta mente degli attacchi dell'11 settembre 2001, e non da Ahmed Omar Saeed Sheikh.

Khalid Sheikh Mohammed - noto con il nome di KSM - fu arrestato in Pakistan nel 2003 ed è attualmente detenuto a Guantanamo Bay. Uno psicologo americano che lo ha intervistato ha detto che il prigioniero gli confessò di aver decapitato Pearl.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-24 10:22:14 | 91.208.130.85