Il coronavirus fa il vuoto a Codogno, Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo
keystone-sda.ch (ANDREA FASANI)
Strade deserte a Codogno, Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo.
+1
ITALIA
21.02.2020 - 16:400
Aggiornamento : 18:17

Il coronavirus fa il vuoto a Codogno, Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo

Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto

Tre dei sei contagiati sono clienti di un bar: il figlio del titolare aveva giocato a calcetto con il 38enne ricoverato in ospedale

CODOGNO - Un'atmosfera surreale regna nelle cittadine di Codogno, Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo. I tre comuni del Lodigiano si sono trovati loro malgrado nel bel mezzo dell'emergenza coronavirus dopo che un 38enne residente nella prima località è risultato affetto da Covid-19 e poi, come in un domino, sono venuti alla luce altri cinque contagi.

Le strade sono deserte dopo gli inviti dell'assessore lombardo alla Salute Massimo Gallera di «rimanere in ambito domiciliare e a evitare contatti sociali. Per coloro che riscontrino sintomi influenzali o problemi respiratori l'indicazione perentoria è di non recarsi in pronto soccorso ma di contattare direttamente il numero 112 che valuterà ogni singola situazione e attiverà percorsi specifici per il trasporto nelle strutture sanitarie preposte oppure a eseguire eventualmente i test necessari a domicilio».

Il sindaco di Codogno ha ordinato la chiusura delle scuole fino a domani e di ogni luogo di ritrovo pubblico (bar, ristoranti, discoteche ma non solo) fino a domenica. Gli eventi previsti nel weekend, Carnevale compreso, sono stati cancellati. Sia a Codogno che a Castuglione d'Adda chiusi gli uffici comunali. Misure precauzionali sono allo studio anche in altri comuni, tra i quali Turano, Terranova de' Passerini, Maleo e Bertonico.

Contagiati tre clienti di un bar - Tre dei sei contagiati dal 38enne sono clienti di un bar, riferiscono i media italiani. Il figlio del titolare del locale è risultato positivo ed è emerso che aveva giocato a calcetto con il 38enne ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Codogno.

Due casi in Veneto - Ci sono due casi accertati di Covid-19 in Veneto. Il quotidiano Il Gazzettino riferisce che si tratta di due anziani della provincia di Padova, risultati positivi al test. La conferma delle analisi compiute in città è arrivata dall'Istituto Spallanzani di Roma. Al momento mancano conferme da parte delle autorità, ma sembra che le due persone fossero frequentatori dello stesso bar.

I due sono ricoverati in ospedale e sottoposti a isolamento.

keystone-sda.ch (ANDREA FASANI)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-22 00:00:36 | 91.208.130.86