keystone-sda.ch/STF (Vincent Thian)
+ 10
CINA
12.08.2019 - 11:530
Aggiornamento : 17:26

Proteste: cancellati tutti i voli da e per l'aeroporto di Hong Kong

Lo scalo è teatro di manifestazioni antigovernative. Tutti i passeggeri invitati a lasciare l'edificio «il prima possibile»

HONG KONG - Tutti i voli da e per l'aeroporto di Hong Kong sono stati cancellati mentre lo scalo dell'ex colonia britannica è teatro di una quarta giornata di proteste anti-governative.

Come comunicato dalle autorità aeroportuali, sono stati annullati tutti i voli in partenza per i quali non sia già stato completato il check-in e potranno atterrare solo i voli in arrivo che siano già partiti alla volta della città cinese.

Come riporta Reuters, lo scalo invita inoltre tutti i passeggeri a lasciare l'edificio «il prima possibile». Secondo la compagnia locale Cathay Pacific le cancellazioni continueranno fino a martedì mattina.   

Migliaia di manifestanti si sono radunati nell'aeroporto, che è uno dei più trafficati del mondo. Secondo la Cnn sarebbero in 5'000. Molti di loro portano delle bende sugli occhi, in segno di protesta per il ferimento a un occhio, domenica, di una dimostrante raggiunta da un proiettile di gomma.

Pechino: «Manifestazioni atto di terrorismo» - La Cina risponde duramente alle proteste di Hong Kong definendoli atti di «terrorismo». Parlando ad una conferenza stampa a Pechino il portavoce dell'ufficio cinese per Hong Kong e Macau ha detto che «manifestanti senza cuore hanno lanciato bombe carta contro la polizia».

«Li hanno attaccati più volte con strumenti estremamente pericolosi», ha aggiunto. «Hanno già commesso crimini molto violenti e adesso stanno mostrando atteggiamenti terroristici». 

keystone-sda.ch/STF (Vincent Thian)
Guarda tutte le 14 immagini
2 mesi fa Hong Kong: poliziotti sotto copertura picchiano i manifestanti
2 mesi fa Hong Kong, nuovi scontri con la polizia
2 mesi fa Hong Kong: turismo in netto calo a causa delle proteste
Commenti
 
Lamy66 2 mesi fa su tio
Cina popolare, ossia comunisti, che hanno in programma di assorbire Hong Kong, piazza finanziaria con moneta dollaro di Hong Kong, diritti civili e libertà di espressione di stampo occidentale, mafia cinese con casa madre a Hong Kong, questo di sicuro non piace agli USA ne al Regno Unito che aveva concordato con Pechino un trattato “legge fondamentale”, da rispettare fino al 2047! La Cina, alleata alla Russia ( che tra l ‘altro sorvolano insieme i cieli sopra Giappone e Corea del sud), deve rafforzarsi..Hong Hong non deve mollare. Le info in merito non vogliono mostrarsi allarmisti ma c’è davvero poco da sorridere...
miba 2 mesi fa su tio
@Lamy66 Hai dimenticato di citare un'informazione importante e cioè che Hong Kong ha stipulato accordi di assistenza giudiziaria con meno di 20 paesi al mondo. Ne risulta che è diventata la base privilegiata per criminali di ogni sorta (assassini, narcotrafficanti, evasori fiscali, ecc ecc ecc). Vorrei inoltre ricordarti anche che Hong Kong è una regione amministrativa speciale DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE e che il 95% della popolazione è di etnia cinese! Il controllo britannico (ex colonia) È TERMINATO nel 1997, quando la Cina ne ha preso la supervisione Il 1º luglio 1997 e vi fu il trasferimento della sovranità di Hong Kong dal Regno Unito alla Repubblica Popolare Cinese. Nel 2019 è iniziato un nuovo ciclo di proteste in seguito al tentativo dell’amministrazione filo-cinese di Hong Kong di introdurre una nuova legge per prevedere la possibilità di estradare nella Cina continentale tutte le persone accusate di reati gravi, ovvero di crimini punibili con una pena superiore ai sette anni di detenzione. Poi come sempre gli USA hanno interesse a scopare nei cortili altrui......
Lamy66 2 mesi fa su tio
@miba Ti ringrazio x aver dettagliato il contesto. Parli di etnia cinese, appunto mi sembra che una buona percentuale non si riconoscano come cinesi ma come hongkonghesi. Parlano cantonese e cinese mentre i cinesi parlano mandarino.
miba 2 mesi fa su tio
Julie Eadeh (capo della divisione affari politici del consolato generale degli USA) diplomatica degli Stati Uniti si è incontrata con leader delle proteste di queste settimane ad Hong Kong. Per gli Stati Uniti ci sono solo finalità geopolitiche: creare caos e disordini nel cortile di casa di una potenza straniera. Perché di questo non viene mai scritto assolutamente nulla??
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 15:20:37 | 91.208.130.86