Harbin Institute of Technology
La macchia scura e circolare in corrispondenza dell'America latina è l'ombra della Luna proiettata durante l'eclissi.
CINA
05.07.2019 - 16:000

L'eclissi di Sole vista dalla Luna

L'immagine è stata catturata dal satellite cinese Longjiang-2, che a fine mese concluderà la sua missione

PECHINO - L'eclissi di Sole del 2 luglio continua a dare spettacolo: le immagini catturate dalla Luna e dai satelliti circolano in rete e mostrano la Terra durante il fenomeno. In particolare si vede l'ombra proiettata dalla Luna accanto all'uragano Barbara.

Il satellite cinese Longjiang-2, che è stato inviato sulla Luna il 21 maggio 2018, insieme al satellite Queqiao che comunica con il rover della missione Chang'e-4 che è sul lato lontano, ha inviato scatti straordinari della Terra durante l'eclissi.

Nelle immagini si vede il nostro pianeta sull'orizzonte della Luna: la Terra 'sfoggia' una macchia scura e circolare in corrispondenza dell'America latina, che è l'ombra della Luna proiettata durante l'eclissi. Nelle aree alla periferia dell'ombra si è vista un'eclissi parziale. Le persone che si trovavano nel centro dell'ombra hanno invece sperimentato la totalità.

Costruito all'Istituto di tecnologia di Harbin, il piccolo satellite pesa solo 47 chilogrammi e ha catturato le immagini con una microfotocamera di appena 20 grammi. Le sue straordinarie foto dell'eclissi sono anche le ultime della sua missione. I controllori cinesi pianificano di abbassare la sua orbita, fino a farlo schiantare sulla Luna a fine mese.

Sono mozzafiato anche le immagini spedite dal satellite meteorologico Goes-West della Nasa e dell'ente americano per le ricerche sull'atmosfera e gli oceani (Noaa). Mostrano la zona d'ombra appena a sud dell'uragano Barbara. L'eclissi del 2 luglio 2019 è stata la prima eclissi totale di Sole dalla Grande Eclissi Americana dell'agosto 2017, osservata da entrambe le coste degli Stati Uniti. Per vedere il prossimo spettacolo di questo tipo bisogna aspettare dicembre 2020, quando sarà visibile nuovamente dal Sud America.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-20 01:20:06 | 91.208.130.86