LUGANO
06.05.2018 - 06:000

"Poesia e produzioni poetiche" di Anna Ruchat

Un viaggio con l'autrice, traduttrice e curatrice nativa di Zurigo ma trapiantata a Pavia

LUGANO - Mercoledì 30 maggio l'edizione 2018 del Festival Poestate ospiterà, dalle 18.45 alle 19.30, la poesia e le produzioni poetiche di Anna Ruchat.

Nata a Zurigo nel 1959, ha studiato filosofia e letteratura tedesca tra la sua città natale e Pavia e vive oggi a Pavia. I suoi esordi letterari sono legati alla traduzione e, in particolare, quella di "Il respiro" e "Il freddo" di Thomas Bernhard, pubblicati per le edizioni Adelphi. Da allora ha tradotto molti scrittori di lingua tedesca, tra cui Paul Celan, Friedrich Dürrenmatt, Victor Klemperer, Nelly Sachs, Mariella Mehr, Christine Lavant. Come autrice ha pubblicato diversi libri di prosa e di poesia. Insegna presso la Civica Scuola Interpreti e Traduttori “Altiero Spinelli” di Milano. Dal 2002 si occupa della Fondazione dedicata al poeta Franco Beltrametti (1937-1995).

La serata presso il patio di Palazzo Civico consisterà in un dialogo in cui si alterneranno i diversi piani dell’attività di Anna Ruchat nell’ambito della poesia. A partire dalla traduzione, con un’attenzione speciale alla collana di poesia in traduzione “le meteore”, dell’editore effigie, nata nel 2016 dalla collaborazione con il poeta Domenico Brancale, ma anche l’impegno per la diffusione dell’opera del poeta svizzero e nomade Franco Beltrametti, che vede quest’anno l’uscita per l’editore l’orma di Roma di un volume di opere scelte dal titolo "Il viaggio continua". Non potrà mancare infine un percorso nella scrittura personale di Ruchat.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-19 14:25:44 | 91.208.130.87