Cerca e trova immobili

FFDULIl programma di sabato 28 ottobre

28.10.23 - 08:00
Alle 20.30 la premiazione del Concorso internazionale di lungometraggi, ma prima (e dopo) c'è molto da vedere
Mathias Døcker
"A Silent Story".
"A Silent Story".
Il programma di sabato 28 ottobre
Alle 20.30 la premiazione del Concorso internazionale di lungometraggi, ma prima (e dopo) c'è molto da vedere

LUGANO - Il ricco programma odierno del Film Festival Diritti Umani Lugano (FFDUL) prende il via alle ore 14.00 al Cinema Corso, con un documentario sull’esilio, la nostalgia e la lotta politica: "Hasta la frontera" di Patricia Fiori e Guillaume Lopez, una produzione svizzera, racconta la storia di Patricio Ortiz, che dopo aver combattuto la dittatura di Pinochet, fugge dal Cile e arriva in Svizzera. In collaborazione con Fondazione Azione Posti Liberi. Segue l’incontro Solidarietà e militanza, con Patricia Fiori e Guillaume Lopez, registi del film, e Particio Ortiz il protagonista. Modera Gabriela Giuria Tasville, direttrice Fondazione Azione Posti Liberi.

Si prosegue al Cinema Iride, alle 15.45 con "Women’s prison" di Manijeh Hekmat: in un carcere femminile di Teheran scoppia una violenta rivolta e una giovane donna viene inviata lì dalle autorità, per riportare l’ordine. Segue l’incontro Iran, donne, libertà un dialogo tra Manijeh Hekmat e Ahmad Rafat.

Alle 17.30, al Cinema Corso, la seconda proiezione di "Endless Borders" di Abbas Amini, in collaborazione con Medici Senza Frontiere. Segue l’incontro Oltre i muri con Abbas Amini; Saman Lotfian, DoP del film, Stephanie Giandonato, rappresentante programmi MSF in Iran. Modera Danilo De Biasio, direttore Festival Diritti Umani – Milano.

Un regista cerca l'amico d'infanzia che ha abusato sessualmente di lui quando erano entrambi bambini: il regista Anders Skovbjerg Jepsen, in "A Silent Story", porta in scena un racconto coraggioso e profondamente insolito (ore 18.30, Cinema Iride). Segue Il coraggio di affrontare il passato.

La giornata si conclude al Cinema Corso, alle ore 20.30, con la Cerimonia di premiazione del Concorso Internazionale di lungometraggi e la visione di "In the Rearview" di Maciek Hamela. Nel film, facendosi strada tra i campi minati, il regista porta lo spettatore a bordo della sua auto, come se fosse un passeggero in fuga dall'Ucraina nel bel mezzo dell'avanzata russa.

Oltre Festival

Il Caffè dei Diritti: dalle 15.30 alle 19.00, il Mamitas Caffè & Bar diventa un luogo di dialogo grazie a ospiti e staff del FFDUL. Contemporaneamente, dalle 17, RadioGwen, media partner di Oltre Festival, sarà in diretta.

Oltre Festa (dalle 22.00, PortoBello!): una festa con una selezione musicale di diversi dj presentati da Radio Gwen.

Prevendita dei vari film disponibile su Biglietteria.ch, così come gli abbonamenti del FFDUL.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE