KEYSTONE
"Caro Lucio, ti scrivo..." è il titolo dello spettacolo proposto per il Gala di Natale della Fondazione del Patriziato di Bellinzona.
BELLINZONA
03.11.2021 - 09:300

Il ritorno del Gala di Natale è nel nome del grande Lucio Dalla

La Fondazione del Patriziato riparte giovedì 25 novembre con "Caro Lucio, ti scrivo"

BELLINZONA - Dopo lo stop forzato causato dalla pandemia, anche per la Fondazione del Patriziato di Bellinzona è finalmente giunto il momento di tornare con le sue proposte culturali-ricreative. Un ritorno che – in attesa dell’edizione del ventennale dei Bellinzona Beatles Days, fissata per il 19-21 maggio 2022 – avverrà con l’evento che, normalmente, segna la conclusione della sua attività annuale e che quest’anno invece ha una valenza opposta, quella della ripartenza: il tradizionale Gala di Natale.

In programma giovedì 25 novembre alle ore 20.30 al Teatro Sociale di Bellinzona, quest’anno è dedicato a una figura fondamentale della musica italiana degli ultimi cinquant’anni: Lucio Dalla.

Artista geniale ed estroverso, tra i maestri della canzone d’autore italiana, Lucio Dalla durante la sua lunga e intensa carriera ha esplorato anche numerosi altri generi, dal jazz alla lirica, si è dedicato alla recitazione e alle discipline figurative: esperienze dalle quali ha attinto a piene mani forgiando una personalità allo stesso tempo rivoluzionaria e popolare in grado di fondere, come pochi, tradizione e innovazione.

A ricordare la sua figura, le sue indimenticabili canzoni e il suo carattere bonario ma originale sarà un ensemble tra i più importanti della scena italiana, gli Extra. La band guidata da Mimmo Camporeale, storico tastierista e prezioso collaboratore di Vasco Rossi sin dai suoi esordi, è completata da un gruppo di musicisti dalla solida esperienza maturata all’interno d'importanti formazioni e a fianco di quotati cantautori (Dalla compreso) tra cui spicca il cantante emiliano Lorenzo Campani, già pupillo di Riccardo Cocciante che lo ha voluto per un paio d'importanti ruoli – Quasimodo e Clopin - nel suo Notre Dame de Paris e che negli scorsi anni è stato pure scelto da Mogol per il progetto NewEra con cui rileggere in chiave più rock e contemporanea il repertorio di un altro illustre Lucio, Battisti.

Una superband, insomma, che nel suo spettacolo, significativamente intitolato “Caro Lucio, ti scrivo” - presentato per la prima volta in Svizzera - passerà in rassegna le principali canzoni di Dalla corredandole con aneddoti, curiosità e qualche dettaglio a oggi sconosciuto legato all’artista bolognese.

Il Gala di Natale sarà aperto dalla giovane cantautrice locarnese Karini Cerini. Biglietti in prevendita online e offline. Informazioni più dettagliate sul sito del Patriziato di Bellinzona.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 11:04:09 | 91.208.130.87