LUGANONella gabbia «spettacolo e rispetto, non violenza»

28.11.22 - 06:30
Torna sabato 3 dicembre il grande appuntamento al Centro Esposizioni con Lugano In The Cage V
LUGANO IN THE CAGE
Nella gabbia «spettacolo e rispetto, non violenza»
Torna sabato 3 dicembre il grande appuntamento al Centro Esposizioni con Lugano In The Cage V

LUGANO - Sabato 3 dicembre il Centro Esposizioni di Lugano diventerà per una sera la casa degli sport da combattimento ticinesi: è infatti in programma, a partire dalle 18.30, Lugano In The Cage V, manifestazione che in passato ha richiamato spettatori da tutto il Ticino e non solo con la sua offerta d'incontri di Mma, K1, Muay Thai, BJJ e kickboxing.

«Una straordinaria vetrina» - «Anche quest'anno la carta che proponiamo è molto completa, il livello tecnico è sempre più alto» ci spiega Maurizio Niceta, l'organizzatore dell'evento. Lugano In The Cage è, da sempre, una straordinaria vetrina per i fighter ticinesi, e questa quinta edizione non fa eccezione. «Ci sono atleti della regione che combattono per la prima volta. È bello dare la possibilità di combattere davanti al pubblico di casa, specialmente per chi non ha la possibilità di farlo in giro. Perché, per combattere, bisogna spostarsi: in Ticino c'è poco». 

Le palestre ticinesi coinvolte - Queste le palestre ticinesi che portano dei propri atleti nella gabbia di Lugano In The Cage V: Fight Gym Club Lugano, Restless Gym Lugano, Old School Fighting Lugano, Broa Bjj Lugano, Dragon's Club di Bedano, Arena Kickboxing di Riazzino, il Centro Coraticum di Bellinzona.

«Grande rispetto tra gli atleti» - Che tipo di spettacolo sarà? «Vorrei che fosse chiaro a tutti che un evento di sport da combattimento non è uno sfoggio gratuito di violenza. Non è un pestaggio: c'è un grande rispetto tra gli atleti, nonostante si picchino e cerchino di buttare giù l'avversario o accumulare punti. A fine match ci sono soli strette di mano o abbracci». Per arrivare a competere in eventi come questo sono necessari grandi sacrifici. «In queste serate viene mostrata l'educazione di questi ragazzi» aggiunge Niceta. «Difficilmente uno che fa questi sport va poi a fare lo scemo in giro, la sera». Si tratta di «due persone consenzienti che hanno deciso di entrare in gabbia per misurarsi in quale sarà il più bravo in una determinata arte marziale. Ci sono delle regole, c'è un arbitro: è questo che mi piace far vedere».

La boxe extreme - Illustriamo ora i dettagli di Lugano In The Cage V. Oltre 18 i match tra amatori, semi-pro e pro. La grande novità di quest'anno? «Abbiamo aggiunto la boxe extreme: praticamente le regole del pugilato classico, salvo qualche adattamento, ma con i guantini da quattro once come quelli delle arti marziali miste, e non con i tradizionali guantoni da dieci once».

I main event - Due gli eventi clou del cartellone: «Uno vedrà protagonista Paolo Zorzi, l'atleta di casa e istruttore degli Hammer Gym Studios di Lugano. L'anno scorso non aveva potuto fare il match causa ricovero in ospedale per peritonite acuta proprio la sera dell'evento. È quindi molto carico e farà un match di boxe extreme contro Ivan Bria. Lo stesso vale per Cristian Binda, un veterano italiano degli sport da combattimento, che ha combattuto nel Cage Warriors Fighting Championship nel Regno Unito. È veramente tosto e affronterà Fabrizio Ferreri».

Le altre sfide - Anche gli altri match in programma sono assolutamente interessanti, assicura Niceta. Ci saranno atleti che hanno combattuto per Bellator, ovvero una delle organizzazioni di arti marziali miste più importanti al mondo. È previsto anche un match di grappling (ovvero combattimento corpo a corpo) tra Mattia Galbiati, «cintura nera, che era nel giro della Nazionale italiana di judo» ed Emanuele Zaccaria, che a ottobre ha combattuto nel Cage Warriors, «vincendo».

I match femminili - La parte femminile della card è all'insegna dei derby, tra atlete del Fight Gym Club Lugano e la Dragon's Club di Bedano. «Ne vedremo delle belle!» assicura Niceta.

Non solo combattimento - La madrina d'eccezione dell'evento sarà la modella Danila Cattani, che presenterà la parte pro dell'evento. A Lugano In The Cage V ci saranno anche tre artisti della regione: Kevin Lov3, Lester e Purple Dom.

Apertura delle porte del Centro Esposizioni alle 17.30. Lugano In The Cage V è in prevendita su Biglietteria.ch.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE