Cerca e trova immobili

CANTONE«Insostenibile e controproducente»

26.02.24 - 09:34
IL PLR non condivide la scelta dei dipendenti pubblici che giovedì sciopereranno e si oppone alla strumentalizzazione politica della scuola.
Ti-Press (archivio)
Fonte PLR
«Insostenibile e controproducente»
IL PLR non condivide la scelta dei dipendenti pubblici che giovedì sciopereranno e si oppone alla strumentalizzazione politica della scuola.

BELLINZONA - «Insostenibile» e «controproducente». È con questi due aggettivi che il PLR boccia inequivocabilmente lo sciopero dei dipendenti pubblici annunciato dai sindacati e in programma il prossimo giovedì 29 febbraio. «Questa astensione dal lavoro - precisa il partito in una nota - si trasformerà presto in un boomerang, perché la popolazione - già confrontata con situazioni di difficoltà - non comprenderà, né condividerà una nuova protesta che, stavolta, interferirà con importanti servizi dello Stato. E pensando all’importante votazione sulle misure di compensazione IPCT alle porte - è (per ora) agendata il prossimo 9 giugno, ndr - lo sciopero rischia di essere controproducente e doloroso».

«Una minoranza» - Secondo il PLR, poi, in piazza scenderà una «minoranza» dei dipendenti pubblici e dei docenti. «Purtroppo la maggioranza degli impiegati, che ha posizioni moderate e manifesta attaccamento al servizio pubblico, si trova sempre più a disagio con la divisione interna e con la radicalizzazione d’importazione manifestata in particolare dalla parte più intransigente dei docenti», sottolineano i liberali radicali, opponendosi «con forza alla strumentalizzazione politica della scuola».

«Dalla parte di chi lavora» - Il PLR infatti sosterrà e si schiererà dalla parte dei «dei tanti dipendenti pubblici operosi, che lavorano». A loro - attaccano i liberali radicali puntando pure il dito contro le posizioni intransigenti della maggioranza sindacale - «non servono scioperi, ma una gestione più orientata e moderna dell’amministrazione pubblica – dove si premiano i dipendenti capaci, dove si responsabilizza il loro ruolo».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Voilà 1 mese fa su tio
Ma guarda un po', il PLR ammette che ci sono persone confrontate con situazioni di difficoltà... Ma forse si riferiscono ai benestanti che abbisognano di ulteriori sgravi fiscali.

andrea28 1 mese fa su tio
Come mai lo sciopero, che implica la rinuncia al salario é insostenibile, mentre dare due giorni di vacanza al posto del rincaro é sostenibile? Perché chi sciopera non sarebbe attaccato al lavoro mentre gli altri sì? Forse chi non sciopera non può (infermieri, polizia, maestri)? Gli scioperi in tutto il mondo (voli, treni, ecc..) sono comprensibili e addirittura sostenuti dalla popolazione mentre per gli statali la frusta? La dichiarazione del PLR (se vera) si sostenere gli impiegati operosi, é vergognosa!

vulpus 1 mese fa su tio
Mai visto un datore di lavoro trattare così male i propri dipendenti. Ogni rapporto interlocutorio è chiuso. Si lasciano parlare i partiti e i sindacati. Il silenzio del consiglio di stato è solo benzina sulla diatriba.

Noel 1 mese fa su tio
PLR assieme all'udc dice sempre il contrario degli altri. Si vede oggi dove ci hanno portato. creano disiguaglianze e al momento dei fatti si vede proprio. I grandi dimenticati gli operatori sanitari che in un preventivo 2024 manco si sono ricordati di decidere cosa fare... andate pure a vedere le paghe che prendono... al posto di ricriminare il privato e continuando a dargli dei poveretti fate qualcosa perchè prima o dopo vi troverete a dare delle spiegazioni anche al Privato che si mobilitererà... non si può non dare conto di tutti i cittadini che scendono in piazza anche se in minoranza, rispetto a quei pochi politici che si contano sulle dite di una mano che sono contrari e convinti delle loro demagogie e che con il decreto morisoli hanno fatto promesse poi non rilevatosi tali. Gli altri cantoni con piú perdite riconoscono a tutti i cittadini il rincaro ma come mai plr? come lo spieghi ?

Voilà 1 mese fa su tio
Risposta a Noel
Ho compreso male o l'UDC ha acquisito quel che restava del PLR?

airman21 1 mese fa su tio
Ci sarebbe da parlare se i dipendenti statali sono del ceto medio. Ad ogni modo io mi siedo a guardare lo sciopero...e poi vediamo il risultato il 9 Giugno della votazione. Se....e dico Se non dovesse passare questa votazione, mi aspetto una serie di scioperi ancora più brutali da parte loro e le tensioni saliranno alle stelle, anche perchè leggendo l'articolo di oggi del CdT non mi sembra che siamo in una buona situazione. Da una parte ci sono quelli che difendono i loro interessi (i dipendenti pubblici) dall' altra che li vuole far fuori (UDC in testa) e poi in mezzo ci sono i cittadini che pagano milioni di tasse e che vista la situazione dovranno ben presto pagare sempre più imposte, perchè il PS e i Verdi lo hanno detto chiaro e ieri in TV anche i sindacalisti lo hanno detto, i ticinesi devono pagare di più imposte ...alla faccia dell' aiutare chi sta in difficoltà. Buona spettacolo a tutti. P.S gli amici degli amici li hanno tutti specie in Ticino, partiti politici, imprenditori, sindacalisti , ect... ect... E tutti ci mangiano sopra spendendo sempre di più.

Noel 1 mese fa su tio
Risposta a airman21
ieri è stato detto.che ai ricchi a cui da anni stanno facendo gli sgravi si deve far pagare più tasse. Ma il plr ovviamente per screditare i sindacalisti presenti gira la frittata facendo credere che le tasse le debbano pagare tutti, nel nostro parlamento di milizia mai passerà...

Bubo 1 mese fa su tio
Per tutti coloro che scrivono senza essere informati è bene indicare i fatti corretti. Dal 2012 gli unici a risanare la cassa pensioni dello stato sono gli assicurati stessi mediante il “margine sui contributi” come scritto a pag 18 del M6666 del 2012 votato dal GC. Quindi sig.ra Coturnix non è lei a risanare la cassa e la invito a comprendere che favorire le denigrazioni come lei fa su altri lavoratori non la aiuterà a migliorare la sua situazione. Anzi! Il gioco al ribasso dei stipendi favorisce solo i pochi imprenditori che approfittano dei frontalieri per arricchirsi dismisura.

Aaahhh 1 mese fa su tio
Una cosa è certa in molti hanno sempre meno comprensione verso gli statali. La furbizia manca e abbonda l ingordigia.

Voilà 1 mese fa su tio
Sciopero controproducente e doloroso per la votazione sull'IPCT... E' una minaccia? PLR tirapiedi dell'UDC, partito in via d'estinzione!

Noel 1 mese fa su tio
Risposta a Voilà
ma sperem le poi l'ura... forse non capiscono che quando si mette il popolo in uno stato democratico se ancora lo è... l'unione fa la forza !!!

Tipp-ex 1 mese fa su tio
Risposta a Noel
Noel...guardi che non è natale, se gli statali e i parastatali sono alla canna del gas, lei veramente pensa che si risolve la situazione? O forse scenderanno le prestazioni, gli aiuti, i salari minimi nel privato verranno ulteriormente abbassati visto che il primo datore di lavoro darà l'esempio..sarà solo una corsa al massacro.

Coturnix 1 mese fa su tio
Appartengo al ceto medio, pensionata che non arriva non alla fine del mese, bensì all’inizio. Devo pagare le tasse altrimenti lo stato mi prende la casa. Le mie tasse dovrebbero servire a coprire il buco della Cassa Pensioni “Roll’s Royce di lusso” (definizione del compianto Dick Marty) o i privilegi di statali che nel privato sarebbero licenziati dopo una settimana col loro accampare tutti i diritti/pochi doveri, unica passione per il lavoro lo stipendio (altissimo se uno è frontaliere) e eventuale ego ipertrofico? NON TUTTI GLI STATALI, I SINDACALISTI, PERSONALE EOC/OSC SONO COSÌ, SIA CHIARO. Ma tanti purtroppo si e quando li incontri puoi stare mooolto male. (Esperienza diretta, purtroppo) Termino dicendo che non ne faccio una questione di partiti: in ognuno c’è del buono e del marcio, come in ognuno di noi. 👋

Blobloblo 1 mese fa su tio
Risposta a Coturnix
Lavorare!!! Cominciate a pensare che siete dei privilegiati e basta!!! Nel privato non durereste un giorno

Tipp-ex 1 mese fa su tio
Risposta a Blobloblo
Forse non dovrebbe essere così rancoroso, perché ce ne sono che dal pubblico si spostano nel privato a salari maggiori. O secondo lei sono solo i lavoratori del settore pubblico e para pubblico che sono n nullafacenti? Per Coturmix: anch'io appartengo al ceto medio, la mia pensione, se non le dispiace, è in base a quanto verso. Il mio salario è del 30% inferiore al resto della svizzera. Non ho diritto a sussidi o altro. quindi? Se lei, e mi dispiace davvero, non arriva alla fine del mese è colpa del dipendente pubblico? Lei lavorava nel privato?, l'hanno pagata poco e male? Quindi? Colpa dello stato? Rolls Royce? Forse un tempo, oggi quelli che lavorano non hanno la rolls royce, hanno la Smart e se andiamo avanti cosÌ avranno la Panda, modello base però. Quanta dietrologia dietro i vostri commenti, quanta non conoscenza delle situazioni. Quello che è triste è che molti di quelli che scrivono qui hanno un famigliare o qualcuno che lavora nel pubblico ma con loro solo sorrisi, poi appena si girano, via appellativi gratuiti. Io con un lavoratore del pubblico ci vivo e so cosa guadagna e so che la sua pensione sarà da fame, perché da 25 anni che lavora ed è in seconda classe, andate a vedervi cosa significa.

Tirasass 1 mese fa su tio
Ma caro Plrt, la scala salariale del Cantone l'avete votata voi insieme a TUTTI i partiti. Ora venite a farci le menate? O volete dire che la situazione finanziaria del Cantone è colpa degli statali? E cosa avreste fatto voi per i lavoratori del privato? Nulla! Scioperare è un diritto. Fate i moralisti col nostro borsellino da 30 anni. Poi sgravate chi non ha bisogno. La difesa del ceto medio dov'è finita? Plrt, il partito della casta degli avvocati.... delle "famiglie", e venite a menarcela? Fate cito!

Aaahhh 1 mese fa su tio
Risposta a Tirasass
Hai ragione negli anni tutti hanno piazzato i loro amici degli amici

chris76 1 mese fa su tio
Condivido, alla fine chi troppo vuole nulla stringe...
NOTIZIE PIÙ LETTE