tipress
CANTONE
24.08.2021 - 17:200

700 milioni per la Cassa Pensioni

In prestito, non a fondo perduto. La proposta del Dfe

BELLINZONA - La Cassa pensioni dei dipendenti cantonali è la spina nel fianco di Christian Vitta. Ma forse c'è una soluzione per risanare i conti dissestati dell'istituto, senza incorrere nell'opposizione dei partiti.

Il direttore del Dfe oggi ha presentato alla Commissione della gestione una nuova proposta: un prestito di 700 milioni di franchi, anziché un finanziamento a fondo perduto di mezzo miliardo. La Cassa pensioni riceverebbe parte della somma come anticipo sulle contribuzioni future, e pagherebbe gli interessi sulla differenza.

Un'idea che - ha riferito la Rsi - avrebbe raccolto il consenso dei rappresentati di tutti i partiti. Determinante in particolare il parere della Lega, che sulla proposta precedente (500 milioni a fondo perso) aveva annunciato un referendum. Via Monte Boglia si esprimerà nelle prossime settimane.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-21 17:17:39 | 91.208.130.89