CANTONEAree di svago della Riviera, ecco pregi e difetti

15.12.20 - 09:01
Il DT ha pubblicato una valutazione preliminare che fungerà da base per le future iniziative.
DT
Aree di svago della Riviera, ecco pregi e difetti
Il DT ha pubblicato una valutazione preliminare che fungerà da base per le future iniziative.
I punti forti sono gli ampi spazi agricoli e boschivi e la presenza del fiume Ticino. Tracciati pedonali e ciclabili da migliorare.

BELLINZONA - Il Dipartimento del territorio ha pubblicato la valutazione preliminare dell'area di svago di prossimità della Riviera e che interessa direttamente i Comuni di Bellinzona, Arbedo-Castione, Riviera e Biasca. Le aree di svago di prossimità sono comparti caratterizzati dalla presenza di spazi liberi facilmente accessibili e prossimi agli insediamenti che ben si prestano per un utilizzo pubblico volto allo svago e al relax.

La scheda R9 del Piano direttore individua le aree di svago di prossimità d’importanza regionale, per le quali il Dipartimento del territorio, a partire dal 2011, elabora specifiche valutazioni preliminari. Il documento mette dunque in rilievo i pregi del comparto della Riviera, caratterizzato dalla presenza del fiume Ticino, da ampi spazi agricoli e boschivi e apprezzato per le passeggiate, le gite in bicicletta e i punti di balneazione. Allo stesso tempo individua alcuni settori e situazioni che meritano di essere migliorati per ulteriormente incrementare l’attrattiva dell’area per lo svago di prossimità quali, ad esempio, la continuità dei tracciati pedonali e ciclabili o l’offerta di aree di sosta e di piccolo arredo nei punti di balneazione.

Il documento, inviato ai Comuni e agli altri attori direttamente interessati, è consultabile su internet ed è da intendere quale base conoscitiva per le iniziative promosse dai Comuni, da altri enti pubblici e dalle diverse associazioni. Allo stesso indirizzo, sono consultabili le pubblicazioni relative ad altre aree di svago già elaborate negli anni scorsi.

NOTIZIE PIÙ LETTE