Tipress (archivio)
Tra le proprie domande, Galeazzi chiede anche se non fosse meglio attendere la conclusione delle inchieste prima di pronunciare una decisione.
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
7 ore
Fa la barista per ricordare l’amica morta
CONFINE
7 ore
Si ferma a soccorrere un capriolo e viene investito
CANTONE
8 ore
Mobilità, il Gran Consiglio pigia sull’acceleratore
LUGANO
8 ore
Via alla Roggia sarà dedicata ai Padri Redentoristi
CANTONE
9 ore
Legge sui fiduciari, Quadranti interroga (ancora) il Governo
BELLINZONA
9 ore
Ecco gli asilanti in sciopero della fame
ASCONA
10 ore
"Incidente" fotografico a JazzAscona
LUGANO
11 ore
Posata la prima pietra dell'asilo di Molino Nuovo
CANTONE
11 ore
Co-working Verzasca e Piano: il progetto è realtà
ASCONA
11 ore
Tutti i diplomati del Collegio Papio
CANTONE
12 ore
Ben 350mila franchi per la TI 7851. Ma è un errore
CANTONE
14 ore
In moto con la Polizia. Per sicurezza
CANTONE
15 ore
FFS: Tratta sbarrata tra Cadenazzo e Locarno
CANTONE
15 ore
«Attenti ai colpi di calore», ecco le raccomandazioni del Cantone
CHIASSO
15 ore
Ragazzi di terza media in stage
BREGANZONA
14.06.2019 - 17:300
Aggiornamento : 18:55

Fogazzaro riaperto: «Altri studenti a Pomigliano d’Arco per l'esame?»

Una nuova interpellanza di Tiziano Galeazzi chiede al Governo «qualche doverosa risposta» sulla riapertura dell’Istituto

BREGANZONA - La vicenda dell’Istituto Fogazzaro di Breganzona si arricchisce di un nuovo capitolo. A pochi giorni dalla riapertura della scuola da parte del Consiglio di Stato - che ha parzialmente accolto il ricorso presentato dall’avvocato Paolo Bernasconi, sospendendo la revoca dell’autorizzazione intimata lo scorso 4 aprile dal DECS - una nuova interpellanza di Tiziano Galeazzi ritiene «doveroso» da parte del Governo fornire qualche risposta in più sulla situazione attuale.

«Perché il Presidente del Consiglio di Stato ha deciso di permettere la riapertura dell’Istituto?», chiede in primis il deputato UDC, invitando l’Esecutivo a spiegare dettagliatamente la procedura adottata e a chiarire se la decisione sia stata presa «di comune accordo» anche con il numero uno del DECS, Manuele Bertoli. A fronte dell’effetto sospensivo, Galeazzi chiede inoltre se gli elementi emersi dall’inchiesta amministrativa - che avevano determinato la chiusura dell’Istituto - siano di conseguenza stati ritenuti «non sufficienti» e, soprattutto, se «non sarebbe stato meglio aspettare anche le conclusioni dell’inchiesta penale avviata dalla Procura di Lugano e da quella in Italia» prima di prendere la decisione.

Nella propria concessione, Christian Vitta ha esortato il Fogazzaro a lasciare «la totale libertà di scelta dell'Istituto d'esame» ai suoi studenti, mettendo a disposizione «una lista degli istituti più ampia possibile, escludendo l'Istituto Papi di Pomigliano d'Arco». Proprio su questo punto si sofferma anche il deputato UDC che - oltre a chiedere «quali basi oggettive e legali» abbiano condotto alla «retromarcia» - invita pure il presidente del Governo a indicare se ritenga «che in questo modo si possa scongiurare il rischio che studenti ticinesi ottengano quel diploma a Napoli».

Una domanda che si riallaccia all’attualità, secondo quanto indicato nell’atto di Galeazzi che - alla luce delle condizioni poste da Vitta - chiede infine di spiegare come mai «in questi giorni più di una cinquantina di studenti del Fogazzaro siano a Pomigliano d’Arco per sostenere l’esame di maturità».

Le domande dell'interpellanza

  1. Perché il Presidente del Consiglio di Stato ha deciso di permettere la riapertura dell’Istituto Fogazzaro?  (spiegare la procedura adottata e su quali basi legali e non)
  2. Questa decisione è stata presa di comune accordo all'interno dell'Esecutivo e anche con il direttore del DECS ?
  3. Se sì, questo significa che gli elementi sollevati dallo stesso DECS sull'inchiesta amministrativa che lo aveva portato alla decisione di disporre la chiusura dell'Istituto Fogazzaro non sono stati dichiarati sufficienti o validi?
  4. Su quali basi oggettive e legali si basano gli elementi che hanno portato a fare retromarcia e concedere quindi l'effetto sospensivo?
  5. Quale efficacia la stessa Autorità si aspetta che abbiano le condizioni imposte per la riapertura dell’Istituto di Breganzona dichiarate alla stampa per giustificare la decisione?
  6. Il Presidente del Governo ritiene veramente che in questo modo si possa scongiurare il rischio che studenti ticinesi ottengano quel diploma a Napoli e se ne servano per iscriversi alle università svizzere o alle scuole universitarie, oppure in altri istituti di formazione professionale?
  7. Come spiega il fatto che in questi giorni più di una cinquantina di studenti del Fogazzaro siano a Pomigliano d’Arco per sostenere l’esame di maturità?
  8. Questi studenti quando si sono iscritti agli esami? Prima o dopo l'apertura dell'inchiesta amministrativa del DECS? 
  9. Non sarebbe stato meglio, prima di sospendere la decisione del DECS, attendere anche le conclusioni dell’inchiesta penale avviata dalla Procura di Lugano e da quella in Italia?
2 sett fa Gli studenti del Fogazzaro tornano in aula
2 mesi fa Stop al Fogazzaro: «Che percorso seguiranno quei ragazzi nei prossimi mesi?»
2 mesi fa Istituto Fogazzaro, il Decs revoca l'autorizzazione
4 mesi fa Il caso-Fogazzaro arriva fino al Parlamento italiano
4 mesi fa I ragazzi del Fogazzaro al Decs: «Lasciateci studiare»
4 mesi fa L’Istituto Fogazzaro rischia di non rivedere più l’autorizzazione
4 mesi fa L'Istituto Fogazzaro non ci sta: «Ricorreremo al Tram»
4 mesi fa Il Fogazzaro contrattacca: è ricorso al Consiglio di Stato
4 mesi fa Diplomi napoletani: inchiesta contro ignoti
4 mesi fa Fogazzaro: «Il Decs ha preso un incredibile abbaglio»
4 mesi fa Diplomi "napoletani": aperta un'inchiesta penale
4 mesi fa Galeazzi attacca: «Maturità a Napoli? Che reputazione per la nostra scuola»
5 mesi fa Istituto Fogazzaro: sospesa l’autorizzazione all’esercizio
8 mesi fa Le maturità a Napoli sono «competenza dell’Italia»
10 mesi fa Studenti ticinesi che vanno a Napoli per la maturità. «Ora intervenga il Governo»
2 sett fa Da Napoli una denuncia contro Falò
11 mesi fa Così gli studenti ticinesi passano l'esame, a Napoli
12 mesi fa Perché i ragazzi ticinesi vanno a Napoli a fare la maturità?
Commenti
 
cerea 1 sett fa su tio
La scuola che verrà...
gabola 1 sett fa su tio
Almeno potremo avere diplomati imparati...ai fast food sono sempre ben accetti
seo56 1 sett fa su tio
Il Governo ha “calato le braghe” per l’ennesima volta...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-25 02:35:44 | 91.208.130.87