Ti Press
CANTONE
30.11.2018 - 08:250

«Facciamo chiarezza sulle frequentazioni di Gobbi»

Matteo Pronzini chiede al Governo lumi in merito ad alcune vacanze del consigliere di Stato con il direttore di Securitas e sui mandati conferiti alle agenzie di sicurezza

BELLINZONA - Nelle scorse settimane il domenicale "il Caffè" aveva riferito che un membro del Consiglio di Stato avrebbe trascorso le vacanze con il direttore di una delle più importanti agenzie di sicurezza del Ticino. La tematica è al vaglio della Commissione Parlamentare d’Inchiesta sul caso Argo 1.

Norman Gobbi ha in seguito ammesso di essere lui la persona che ha trascorso, più volte, delle vacanze con Stefano Moro, direttore di Securitas Ticino, suo amico di vecchia data. E le vacanze sarebbero però state pagate di tasca sua.

Una questione simile - cene e frequentazioni varie da parte di politici e funzionari con persone che ricevono mandati milionari dall’ente pubblico  - era venuta alla ribalta sempre in merito al caso Argo 1.

Tutto ciò ha quindi spinto il deputato Matteo Pronzini a presentare un'interpellanza per chiedere di far chiarezza sulla vicenda, visto che «lo stesso metro di giudizio utilizzato per le vicende avvenute a Bormio dovrebbe valere per quanto avviene in Spagna e di conseguenza dovrebbe essere fugato ogni legittimo dubbio su possibili pagamenti di cene, aperitivi o extra verso funzionari o magistrati».

Sempre dal Caffè si è inoltre appreso, e per il momento non vi è stata nessuna smentita, di due agenzie di sicurezza che offrono tuttora i propri servizi a favore dello Stato, a una tariffa addirittura inferiore a 35 fr./h (tariffa applicata allora da Argo 1 nella gestione della sicurezza dei centri per richiedenti asilo).

Infine, è emerso che l’ex agente di sicurezza di Argo 1 Y.U., condannato per proselitismo e per aver aiutato due foreign fighters a raggiungere l’Isis, aveva lavorato indisturbato anche per altre 2 agenzie di sicurezza in Ticino, prima di approdare ad Argo 1.

Alla luce di ciò, Pronzini solleva le seguenti questioni all'indirizzo del Governo:

Quanti sono i mandati conferiti dal 2011 ad oggi alla Ditta Securitas SA e alla sua associata Prosegur SA?

  • Da parte di quali dipartimenti?
  • Come sono stati attribuiti i mandati?
  • Quanti mandati sono stati attribuiti mediante mandati diretti, da quale dipartimento e per quali attività?
  • Quanti mediante concorso pubblico, da quale dipartimento e per quali attività?
  • Quale tariffa oraria è stata riconosciuta per ogni mandato e per quale periodo di collaborazione?
  • Chi ha stilato i bandi di concorso per ogni singolo mandato?

Quali sono le agenzie di sicurezza che attualmente lavorano per il Cantone a una tariffa pari o inferiore a CHF 35?

  • Qual è la tariffa applicata?
  • Per quale/i Dipartimento/i lavorano?
  • Chi ha dato il mandato, con quale forma, in quale data?
  • Per quale periodo?
  • Come è stata formalizzata la collaborazione?
  • In quali contesti statali operano queste ditte?

 In quale anno è stato rilasciato il permesso di agente di sicurezza a Y. U.?

  • Per quale agenzia di sicurezza lavorava a quel tempo?
  • Quali accertamenti sulla persona Y.U. sono stati fatti?

È a conoscenza il CdS di altre vacanze del ministro Gobbi con Stefano Moro e/o frequentazioni da parte di alti funzionari e collaboratori dell’amministrazione cantonale con il direttore della Securitas SA (con pagamenti e/o offerte, pranzi,  cene, aperitivi, extra o altro)?

  • Sono state fatte verifiche in tal senso?
  • Se si, quali, e cosa hanno prodotto?

 

Tags
mandati
sicurezza
vacanze
agenzie sicurezza
agenzie
tariffa
argo
frequentazioni
direttore
stato
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 23:42:59 | 91.208.130.87