Ti Press
BELLINZONA
08.05.2018 - 10:530

«Parco urbano, una fregatura?»

Interpellanza dei Verdi relativa al parco urbano di Bellinzona, votato dalla popolazione 7 anni fa e che stenta a vedere la luce

BELLINZONA - Il  19 giugno del 2011 la popolazione di Bellinzona aveva approvato il progetto di insediamento dell’IRB e del parco urbano annesso.

A 7 anni di distanza il cantiere IRB è effettivamente presente, così come degli spogliatoi e dei campi da calcio, ma non il parco ad uso pubblico promesso a seguito della votazione sul piano regolatore.

«Le prime opere realizzate in quel comparto riguardano l’abbattimento della Casetta Ex-Zoni (non sia mai che a qualcuno venisse in mente di usarla nel frattempo come centro giovanile) e (ovviamente) l’edificazione di una miriade di posteggi», afferma il gruppo dei Verdi di Bellinzona, il quale sostiene pure come, ad oggi, «il consiglio comunale non è stato informato sui reali costi degli spogliatoi, che, secondo indiscrezioni, hanno superato i preventivi al punto da vanificare le successive tappe di realizzazione del parco».

«Il Parco invece - prosegue - giace nell’incuria, tra un’inspiegabile ghiaietto ormai pieno di erbacce e il parcheggio costante e reiterato ad ogni manifestazione di numerose automobili all’interno dello spazio antistante al cantiere IRB inserito a PR in zona verde».

Insomma, «non propriamente ciò che era stato promesso ai cittadini, che ritenevano in buona fede corretto concedere una superficie pregiata per la ricerca biomedica ma al contempo ricevere quale contropartita un parco fruibile e vivibile per l’intera popolazione».

Visto quanto sopra i Verdi pongono quindi le seguenti domande al Municipio:

  • Quanto sono costati effettivamente gli spogliatoi situati nel presunto parco urbano?
  • Quante le differenze tra consuntivo e preventivo di questa singola opera? (non tutta la fase)
  • Il Municipio come si è mosso per tutelare i propri interessi a fronte di un preventivo che si è dimostrato poco affidabile?
  • Quando intende il Municipio realizzare il parco urbano a favore della cittadinanza e quali sono i contenuti che intende ancora realizzare a completamento del parco?
  • Quando intende il Municipio vietare definitivamente il parcheggio all’interno dell’area verde del presunto parco?
  • Quando verrà stanziato il credito per le prossime fasi del progetto?
  • Come intende agire il Municipio in futuro per quanto riguarda il posizionamento dei vari circhi e del luna park?
  • Sono queste attività ancora compatibili con la funzione del parco?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 07:23:12 | 91.208.130.85