Cerca e trova immobili

BRISSAGOA Brissago, dopo la tempesta, l'acqua non è più potabile

26.08.23 - 14:47
L’acqua può invece essere utilizzata se fatta bollire per almeno cinque minuti, a condizione che non abbia odori o colorazioni anormali.
TiPress
Fonte Azienda Acqua Potabile
A Brissago, dopo la tempesta, l'acqua non è più potabile
L’acqua può invece essere utilizzata se fatta bollire per almeno cinque minuti, a condizione che non abbia odori o colorazioni anormali.

BRISSAGO - La grandine che si è abbattuta nel Locarnese la scorsa notte ha causato danni e complicazioni. Le autorità comunali di Brissago hanno lanciato l'allarme questo pomeriggio: l'acqua non è più potabile. «Da oggi e fino a nuovo avviso il Servizio di approvvigionamento idrico di Brissago comunica che a causa di problemi all’acquedotto derivanti dai recenti eventi meteorologici straordinari, l’acqua erogata è dichiarata non potabile». 

Il comune, si legge in un comunicato stampa, prega la popolazione di rispettare le seguenti precauzioni: l’acqua corrente non deve essere bevuta; l’acqua corrente non deve essere utilizzata per l’igiene orale; l’acqua corrente non deve essere utilizzata per la preparazione di cibi freddi, bevande, ghiaccio o per il lavaggio di alimenti o per il risciacquo di utensili da cucina e stoviglie.

L’acqua può invece essere utilizzata se fatta bollire per almeno 5 minuti, a condizione che non abbia odori o colorazioni anormali. «Siamo già all’opera in stretta collaborazione con il Laboratorio Cantonale di Igiene per risolvere al meglio la situazione. Nel frattempo, vi invitiamo a utilizzare l’acqua con estrema parsimonia, limitandone l’uso alle necessità più essenziali. La popolazione verrà informata attivamente sugli ulteriori sviluppi della situazione».

Le scuole medie di Losone non iniziano lunedì - A Losone invece il direttore delle scuole medie, Loris Donetta, attraverso una lettera inviata a tutte le famiglie dei ragazzi, ha annunciato di dover rinviare l'inizio dell'anno scolastico previsto per lunedì. Come anticipato dal Corriere del Ticino, l'edificio è stato danneggiato troppo seriamente dalla grandine per poter pensare di accogliere gli allievi. 

Ancora pioggia, allerta livello 4 - MeteoSvizzera ha rafforzato l'allerta per le piogge persistenti odierne dichiarando il livello di allerta 4, che sta per pericolo forte. In parte del Paese, compreso il Ticino, si prevedono inondazioni a partire da domani.

Il pericolo maggiore interesserà la regione del Rheinwald, la Surselva, il versante centrale e orientale delle Alpi fino a mezzogiorno di martedì. Per i Grigioni centrali e settentrionali, la Svizzera centrale, l'Oberland bernese orientale e l'Altopiano centrale orientale, il grado di allerta è 3, ossia un pericolo marcato.

MeteoSvizzera prevede fino a martedì a mezzogiorno quantità di precipitazioni da 80 a 160 litri per metro quadrato nella Svizzera meridionale, orientale e centrale, nonché nelle Alpi orientali e nell'Oberland bernese orientale.

Nel Ticino centrale e settentrionale e in Mesolcina sono attesi addirittura fino a 240 litri per metro quadro. Da domani vige quindi il pericolo di inondazioni in Ticino, nelle Alpi centrali e orientali e in Vallese. (fonte ats)

COMMENTI
 

Nmemo 5 mesi fa su tio
Le acque di sorgente, di norma sono, a rischio. Brissago, posto a lago, avrebbe possibilità per chiudere le prese, ritenute altre fonti di approvvigionamento. La politica preferisce glorificarsi con opere effimere!

Locarno 6 mesi fa su tio
Ma la foto con la signora che pulisce e a solduno

Peter Parker 6 mesi fa su tio
Ma come costruiscono oggi?????? Inaccettabile, non ci sono scuse, che sia fatta una valutazione dei motivi per cui una grandinata (in Ticino, non in Burkina Faso) renda una scuola inagibile! Che pena….

Core_88 6 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Vogliamo gli edifici in vetro invece che in sassi stile burkina faso, con vetrate che non costino 30 mio per lo spessore, questi sono gli svantaggi

Peter Parker 6 mesi fa su tio
Risposta a Core_88
Ah, perche gli,edifici si possono solo costruire o tutti in vetro o tutti in pietra? Magari una via di mezzo un po‘ più funzionale? Tra l‘altro, ancora non ho visto nessuna foto delle condizioni dei pannelli solari, quelli che dovrebbero contribuire a salvare il pianeta.

Lukas82 6 mesi fa su tio
Edificio danneggiato?? Ma si può studiare anche se le tapparelle sono rotte!!!

alessandro_apostolo 6 mesi fa su tio
Ma il motivo? Non lo possono spiegare?

MuccaMilka 6 mesi fa su tio
Risposta a alessandro_apostolo
il Karma. :)
NOTIZIE PIÙ LETTE