Acqua, fango e detriti sul Mendrisiotto
Ti-Press (Davide Agosta)
Via Bellavista, Vacallo
+20
BREGGIA
27.07.2021 - 07:010
Aggiornamento : 11:47

Acqua, fango e detriti sul Mendrisiotto

A Caneggio la strada cantonale è stata chiusa. Popolazione invitata a non uscire di casa.

Disagi anche a Morbio, Vacallo e in tutta la valle di Muggio. Fra Novazzano e Chiasso, il Faloppia - carico come raramente lo si è visto - ha rotto gli argini.

BREGGIA - Il maltempo si è abbattuto con forza sul Mendrisiotto e sul Basso Ceresio. Oltre agli smottamenti avvenuti a Bissone - che ieri hanno causato la temporanea chiusura dell'A2 in direzione nord, oggi normalmente transitabile, e costretto a evacuare alcune abitazioni situate in via Ronchi - e alla forte grandine che si è verificata a Vacallo, la pioggia ha fatto danni e causato disagi pure in Valle di Muggio.

A Breggia meglio restare a casa - Una colata di fango e acqua ha infatti invaso nella notte la strada cantonale in territorio di Caneggio, così come il parcheggio situato all'ingresso del paese. Anche questa mattina la situazione in tutta la valle rimane critica, tanto che il Comune di Breggia, a causa del pericolo di ulteriori smottamenti, esorta i residenti a non uscire di casa se non strettamente necessario.

Sul posto sono intervenuti i pompieri del Mendrisiotto e la ditta Capoferri con due camion per l'aspirazione dei tombini. In via precauzionale la strada situata sulla sponda sinistra della valle è stata chiusa all'altezza della Dispensa, con gli automobilisti in viaggio da e per Muggio costretti a percorrere la strada che transita da Casima (Castel San Pietro).  

Allagamenti a Morbio e Vacallo - Poche ore dopo si è riproposta la medesima situazione più a valle, all’altezza del Ponte di Sagno, rendendo la circolazione difficoltosa. Altri allagamenti sono avvenuti pure a Morbio e Vacallo, dove in via Bellavista l’esondazione di un riale ha reso necessario la chiusura della strada. Una casa è stata travolta dall’acqua, venendo allagata completamente nella parte inferiore.

Problemi pure in Val Mara, Novazzano e Chiasso - Il TCS segnala inoltre la chiusura della strada cantonale fra Arogno e Rovio (in entrambe le direzioni) a causa della caduta di alcune piante.

Disagi si registrano pure nei pressi della dogana di Ponte Faloppia, dove il Faloppa ha rotto gli argini riempendo d'acqua la carreggiata. Un video girato in via Milano a Chiasso mostra invece come quello che normalmente è un fiumiciattolo si sia trasformato in un vero e proprio torrente impetuoso.

 

Ti-Press (Davide Agosta)
Guarda tutte le 24 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 17:54:10 | 91.208.130.87