keystone-sda.ch (Brais Lorenzo)
Altri 49 positivi in Canton Ticino nelle ultime 24 ore.
CANTONE
20.02.2021 - 10:090
Aggiornamento : 14:04

I dati della pandemia in Ticino sono in linea con quelli dei giorni precedenti

Nessun nuovo decesso, cinque le persone ricoverate nelle strutture sanitarie e altrettante quelle dimesse

Nessuna nuova quarantena di classe nelle ultime 24 ore.

BELLINZONA - Sono in linea con quelli dei giorni precedenti i dati, comunicati dall'Ufficio del medico cantonale, della pandemia di coronavirus in Canton Ticino.

Sono infatti 49 i nuovi positivi, dopo che giovedì erano stati 50 e mercoledì 45. Nessun decesso causato dal virus nelle ultime 24 ore, proprio come venerdì. Le vittime del Covid-19 dall'inizio della pandemia restano quindi 952


TIO.CH/20MINUTI

La pressione sulle strutture sanitarie cantonali è immutata: rispetto a ieri ci sono stati cinque ulteriori ricoveri, a fronte di altrettante dimissioni. Sono complessivamente 71 le persone ricoverate in questo momento, 13 delle quali nei reparti di cure intense.

Al 19 febbraio sono 253 le persone in isolamento e 445 quelle in quarantena.

Il tasso di riproduzione Rt, secondo l'indicatore pubblicato dall'Ufficio federale della sanità pubblica e che fa riferimento al 5 febbraio, è sceso allo 0.87 mentre nelle ultime due settimane sono 150 le persone positive su 100mila.

Classi in quarantena - Venerdì è stata resa nota ai media la quarantena per la prima classe della Scuola dell'infanzia di Cresciano (il provvedimento, comunicato il 18 febbraio, terminerà lunedì 22). Oggi, invece, non è stata comunicata nessuna nuova quarantena di classe.

Restano quindi tre le classi attualmente in confinamento: la già accennata prima di Cresciano e le due della Scuola media di Lugano Centro, per le quali il provvedimento decadrà domani.

Case per anziani - L'Associazione dei direttori delle Case per anziani della Svizzera italiana pubblicherà lunedì i dati aggregati relativi a venerdì, sabato e domenica.

TIO.CH/20MINUTI
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tzozjlred 1 sett fa su tio
...un giovane studente rovista nel cestino dei rifiuti, estrae una mascherina che qualcuno ha gettato, entra nel supermercato e fa rifornimento di birra... A causa di questo (e tanti altri) comportamento infame e irresponsabile, i contaggi ci saranno sempre, nonostante tutti i provvedimenti. Percui inviterei le scuole, a fare una severa informazione, (convocando anche i genitori) su rischi e comportamenti da tenere durante la pandemia. Solo così si potrà riaprire ristoranti bar cinema teatri o quant'altro e tornare a vivere la nostra vita in piena salute.
ciapp 2 sett fa su tio
ma contano anche chi ha l'influenza stagionale ? mhaaaa
MrBlack 2 sett fa su tio
Nessuna pressione sugli ospedali...che è il problema che si vuole evitare...quindi aprire subito con regole chiare e fatte rispettare senza nessuna tolleranza. Chi sgarra o fa il furbo paga e caro e a spese sue (vedi bar e ristoranti).
seo56 2 sett fa su tio
E c’è chi vuole le riaperture 😡😡
adri57 2 sett fa su tio
Il tasso di positività rispetto ai tamponi processati, si attesta al 7%. Ieri la media Svizzera era del 3.7% e in Italia attorno 5%. Pertanto non va ancora proprio tutto bene!
stefanobig 2 sett fa su tio
Cambiate il tono della musica
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-08 23:45:29 | 91.208.130.87