tipress
LUGANO
24.01.2021 - 10:540

Aggressione in stazione, l'accusa è di tentato omicidio

I tre dovranno rispondere anche di lesioni gravi, aggressione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

La vittima ha riportato serie ferite a un occhio che ne hanno richiesto il ricovero in ospedale

LUGANO - Sono un 16enne e un 17enne, cittadini italiani residenti nel Canton Argovia, e un 19enne svizzero domiciliato nella regione, i protagonisti dell'aggressione verificatasi sabato pomeriggio (poco prima delle 17:30) nei pressi della stazione di Lugano. La vittima, come noto, è un 35enne cittadino svizzero domiciliato anch'esso nella regione.

Come riferiscono oggi il Ministero pubblico, la Magistratura dei minorenni, la Polizia cantonale e la Polizia della città di Lugano, gli accertamenti effettuati hanno portato all'identificazione e al fermo - effettuato da agenti della polizia cittadina.

Le ipotesi di reato nei loro confronti sono di tentato omicidio intenzionale, lesioni gravi, aggressione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

Il 35enne ha riportato serie ferite a un occhio che ne hanno richiesto il ricovero in ospedale. L'inchiesta, coordinata dal Ministero pubblico e dalla Magistratura dei minorenni, prosegue al fine di ricostruire l'esatta dinamica dell'aggressione. 

tipress
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-11 20:28:48 | 91.208.130.89