foto rescue media
MONTEGGIO
13.08.2020 - 09:440
Aggiornamento : 14:56

Assalto al portavalori: due arresti

Un italiano in manette a Chiasso, un altro in Polonia. E cinque persone indagate all'estero

MONTEGGIO - Le indagini sono durate un po'. Ma alla fine due malviventi sono finiti in manette per la rapina a un portavalori avvenuta il 5 luglio dell'anno scorso a Monteggio. La Procura ha reso noto oggi l'esito delle indagini - condotte in collaborazione con la magistratura italiana. Altre cinque persone sono al momento sotto inchiesta.

Due le persone arrestate: un 46enne cittadino italiano residente in Italia, attualmente in detenzione in Ticino, e un 63enne cittadino italiano, fermato in Polonia a seguito di un mandato di cattura internazionale spiccato dalla Magistratura ticinese. Complessivamente cinque uomini e una donna, tra i 24 e i 67 anni, tutti cittadini italiani residenti all'estero, risultano invece sotto inchiesta poiché coinvolti con ruoli diversi nei fatti. Nei loro confronti sono già state avviate le relative procedure di assistenza giudiziaria internazionale.

L'arresto del 46enne è scattato lo scorso ottobre a Chiasso. Il 63enne è invece stato fermato a febbraio. Nell'ambito dell'inchiesta è emerso che parte degli indagati stavano pianificando nuovi atti criminali in territorio ticinese. Le principali ipotesi di reato, promosse a vario titolo e a seconda dei gradi di responsabilità, sono quelle di rapina aggravata, sequestro di persona e rapimento, infrazione alla Legge sulle armi, gli accessori di armi e le munizioni, atti preparatori punibili alla rapina. 

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-25 17:57:49 | 91.208.130.89