Ti - Press
Enzo Lupi, sorridente, con una delle sue pipe.
MAGLIASO
27.03.2020 - 11:410

Il nuovo coronavirus si porta via uno dei padri dei Cantiamo Sottovoce

Classe 1937, Enzo Lupi è deceduto alla clinica Moncucco. Nel giorno del suo 83esimo compleanno

Il ricordo della figlia: «Prima di questa malattia era in formissima. Pieno di idee. Se ne è andato "giovane". Lo vogliamo ricordare così».

Maledetto Covid-19. Si è portato via anche Enzo Lupi, uno dei co-fondatori dello storico gruppo musicale ticinese Cantiamo Sottovoce. Classe 1937, Lupi è deceduto alla Clinica Moncucco di Lugano il 25 marzo, nel giorno del suo 83esimo compleanno. «Fino a questa malattia – precisa la figlia Laura – , stava benissimo. Era proprio "giovane dentro". Pieno di energia e di idee. Lo vogliamo ricordare così».

La collezione di pipe – La musica era una delle sue grandi passioni. Con i Cantiamo Sottovoce ha fatto divertire generazioni e generazioni. Enzo Lupi viveva a Magliaso, ma era originario di Mendrisio, si è sempre definito un "momò nell'anima". In molti lo conoscevano anche per la sua immensa collezione di pipe. Ne aveva a centinaia, provenienti da ogni angolo del mondo. 

Un uomo allegro e cordiale – Un personaggio dalle mille sfaccettature, pittoresco, cordiale, allegro. Mancherà a molti. «La cosa brutta – riprende la figlia – è che non abbiamo più potuto vederlo. Ma noi lo ricorderemo sempre con il suo sorriso, con il suo cuore grande. Sì, lui era proprio una persona a cui non potevi non volere bene». 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 06:19:13 | 91.208.130.85