foto rescue media
NOVAZZANO
26.02.2019 - 18:320
Aggiornamento : 27.02.2019 - 07:38

«Ha chiesto del figlio, è preoccupato»

Il 47enne accoltellato ieri in via Ronco ha ripreso conoscenza, e ha potuto incontrare già oggi i famigliari

NOVAZZANO - Migliorano le condizioni del 47enne dello Sri Lanka accoltellato ieri notte dal figlio a Novazzano, nelle case popolari di via Ronco. L'uomo, ricoverato in pericolo di vita all'ospedale Civico di Lugano, è stato subito sottoposto a cure intense a seguito delle quali - a quanto si apprende - ha ripreso conoscenza. 

Già oggi pomeriggio il 47enne ha potuto incontrare i famigliari, riconoscendoli e parlando con loro dell'accaduto. Intanto restano da chiarire le dinamiche del fatto di sangue. Il figlio 19enne, fermato ieri mattina dalla Polizia, è stato trasferito in stato di fermo all'ospedale psichiatrico di Mendrisio. 

Le condizioni del padre restano comunque gravi, anche se in via di miglioramento. L'uomo «sta dimostrando una grande forza e ha anche chiesto del figlio con preoccupazione» ha raccontato a tio/20minuti un parente. Condizioni di salute permettendo, il 47enne potrà essere interrogato nei prossimi giorni dal procuratore Zaccaria Akbas, così come i famigliari presenti ieri notte nella casa di via Ronco. 

tipress
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-10 08:05:16 | 91.208.130.86