Cerca e trova immobili

CANTONEL'ottima annata della FAT

17.06.24 - 09:58
Durante l'assemblea annuale è stato omaggiato il secolo di vita della Sat Ritom.
Federazione Alpinistica Ticinese
Fonte Fat
L'ottima annata della FAT
Durante l'assemblea annuale è stato omaggiato il secolo di vita della Sat Ritom.

PIOTTA - Si è tenuta lo scorso 8 giugno a Piotta, alla presenza di un’settantina di delegati, l’assemblea ordinaria della Federazione Alpinistica Ticinese (FAT). Per l'occasione è stato celebrato il centenario della SAT Ritom.

Il «traguardo è stato raggiunto grazie all'impegno e alla dedizione di tutti i soci, ex presidenti, membri di comitato e di tutta la sua grande famiglia. Con le vostre attività, con le numerose gite sociali organizzate, con le vostre capanne Garzonera e Cadagno e infine con la palestra di arrampicata di Ambrì avete promosso e fatto conoscere il territorio alpino della vostra valle in tutto il Ticino e Oltralpe»., ha dichiarato il presidente FAT Giorgio Matasci.

Un'annata positiva per la FAT - Sul fronte delle capanne (con 1’600 pernottamenti in più rispetto all’anno precedente), delle numerose gite e dei soci, giunti a quota 7’722. Sono inoltre state ricordate le inaugurazioni della Via Crio e del nuovo bivacco al Piano della Parete, di proprietà della SAT Lucomagno, che porta a 32 il numero dei rifugi della FAT, oltre all’inaugurazione della nuova palestra di arrampicata a Genestrerio che ha visto la collaborazione, assieme ad altre società sportive della regione, della SAT Mendrisio e della SAT Chiasso.

L’assemblea è stata l’occasione per presentare la ristampa dell’opuscolo del Trekking del 700°, percorso adatto a tutti su sentieri bianco-rossi che congiunge Mesocco alla Valle Formazza in dieci tappe. I soci FAT possono acquistare l’opuscolo a fr. 5.- richiedendolo alla segreteria. Il raduno ha inoltre dato ai presenti l’opportunità di visitare il cantiere della nuova centrale idroelettrica del Ritom, opera avanguardistica voluta congiuntamente da FFS e AET che, con le due turbine e l’impianto di pompaggio genererà 150Gwh di energia elettrica.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE