Cerca e trova immobili

CANTONE«Carcere a vita per i reati sessuali gravi con minori»

09.02.23 - 12:05
È la proposta del Centro e Lega Ticinesi che sarà portata in Gran Consiglio
deposit
«Carcere a vita per i reati sessuali gravi con minori»
È la proposta del Centro e Lega Ticinesi che sarà portata in Gran Consiglio

sondaggio

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

LUGANO - Il manifesto è chiaro: "Pedofili e stupratori, basta pene ridicole". E l'inasprimento delle pene è quello che propongono Il Centro e la Lega dei Ticinesi che questa mattina, durante una conferenza stampa, hanno presentato i contenuti delle loro proposte, al centro anche di un'iniziativa cantonale.

Settimana prossima il pacchetto di misure verrà consegnato a Bellinzona «chiedendo di adottarlo all'indirizzo delle Camere federali» affermano i promotori. In tal senso si sollecita una revisione del Codice penale in materia di violazione dell'integrità sessuale dei minori.

«Chiediamo per questo tipo di reati la soppressione delle pene pecuniarie e delle multe - ha affermato Sabrina Aldi della Lega dei Ticinesi - e anche della condizionale integrale: per i reati sessuali dove le vittime sono i minori, la pena non può essere sospesa integralmente. E quanto alla condizionale parziale, chiediamo che almeno la metà debba essere espiata». 

Ma è alle pene massime previste oggi dalla legislazione, che l'esponente leghista indirizza l'attenzione per una significativa proposta di cambio di marcia: «Chi si macchia di questi reati così gravi oggi rischia da 5 a 10 anni. La pena massima va portata a 20 anni. L'asticella deve essere alzata perché il colpevole deve rendersi conto di quello che ha commesso».

L'inasprimento che chiedono le due compagini politiche riguarda anche i casi di pedopornografia: «Anche qui - ha dichiarato Aldi - la pena dovrà essere di 20 anni». Ma per i reati più gravi «va prevista la pena detentiva a vita» afferma la deputata leghista.

«Oggi le sanzioni per reati sessuali sono molto blande e per combattere la pedofilia servono misure più dure. Questi reati non possono essere banalizzati» ha aggiunto Fiorenzo Dadò per il Gruppo del Centro.

COMMENTI
 

Maratoneta 1 anno fa su tio
Che tristezza leggere certi commenti favorevoli alla pena di morte, se l’uomo non uccidere non è sodisfatto.

Max80 1 anno fa su tio
Risposta a Maratoneta
Io gli darei anche un premio , certo la c…….

Max80 1 anno fa su tio
Risposta a Maratoneta
Io gli darei anche un premio , certo la castrazione

Pp 1 anno fa su tio
Anche per gli OMICIDI però Ergastolo. Non come anni fa una persona ha ucciso suo padre e gli anno dato 4 anni. Già che c'erano potevano dargli un premio.

D_D04 1 anno fa su tio
Pienamene d'accordo, suggerirei anche di implementarlo anche per altri tipi di reati, almeno da poter creare un equilibrio.

Rosa 1 anno fa su tio
Risposta a D_D04
certo dentro, però lo si faccia lavorare x la comunità, naturalmente gratis. Quando ha da mangiare e dormire, non merita altro.

klich69 1 anno fa su tio
QUESTI ELEMENTI NON SONO MALATI, DEPRAVATI CERTAMENTE E GODONO NELLA SOFFERENZA DELL’ALTRO, QUINDI DENTRO E BUTTARE LA CHIAVE.

Lello 1 anno fa su tio
Risposta a klich69
e pagare 500 fr al giorno servito e riverito? ma anche no

Hatezov lll 1 anno fa su tio
Una delle cose più assurde in Svizzera,è la giustizia! Qui i pedofili prendono la condizionale!! Pene più severe su tutto!

navy 1 anno fa su tio
Una volta appurata la colpevolezza e la gravità non bisognerebbe più poter uscire dal carcere e/o da strutture adeguate. Troppi casi a ripetizione hanno portato esseri indifesi ad una vita irreversibilmente distrutta, annientata. È tempo e ora che questi mostri siano trattati come tali. Se è vero che,spesso, chi abusa è stato, a suo tempo, abusato non dobbiamo continuare con l’attuale GRAVE IPOCRISIA. L’infanzia, l’adolescenza devono essere momenti felici a garanzia di un percorso stabile e, quanto meno, sereno.

F/A-19 1 anno fa su tio
Risposta a navy
L’infanzia deve essere un periodo felice, si certo, vai a spiegarlo in Africa dove gli infanti muoiono a migliaia di fame e stenti. Ma poi basta andare indietro di cento anni dove i bambini li vendevano o li portavano all’organo trofino perché non avevano da dargli da mangiare, eppure questi bambini sono cresciuti e sto parlando dei nostri nonni o bisnonni. Quindi ok che tutti noi dobbiamo essere tutelati ma non mettiamola giù troppo dura.

navy 1 anno fa su tio
Risposta a F/A-19
Non la metto giù dura. Cerco di evidenziare quelle dinamiche che hanno portato alle derive note. I nostri nonni o bisnonni sicuramente sono una realtà e certe fasi dure le avrebbero evitate anche loro. Grazie per avermi letto e commentato.

F/A-19 1 anno fa su tio
Risposta a navy
Beh, intanto intendevo orfanotrofio, per il resto sono cosciente che tutti ed in particolare i minori vadano tutelati ma penso anche che solo passando dalla sofferenza possano nascere persone migliori, chi ha avuto tutto dalla vita tante volte si autoelimina per mancanza di obiettivi.

navy 1 anno fa su tio
Risposta a F/A-19
Hai detto bene. “avere tutto” non va bene. Sia nel bene che nel male. Buon venerdì e grazie per scambio.

UtenteTio 1 anno fa su tio
Iniziamo ad essere trasparenti, nome e cognome punto, invece girano ancora a testa alta! Ma con la scusa di tutelare le vittime si trova sempre la scappatoia come l'ex-DSS dove tutti sanno il nome e cognome come l'illustre ex-direttore scuole medie di Lugano. La condanna deve restare iscritta a vita sull'estratto del casellario ed i datori di lavoro dovrebbero richiederlo più spesso come documento, un mio precedente datore lo richiedeva e non è un'ente pubblico. Il bello è anche che le vittime chiedono il più assoluto riserbo, lo mettono come condizioni, e poi vanno a parlare con i giornalisti, coerenza?

Panoramix il Druido 1 anno fa su tio
Risposta a UtenteTio
Se le vittime chiedono riserbo ci sarà una ragione, no? E pubblicare il nome a cosa serve, ad far sì che una qualche testa calda decida di fare "giustizia" a modo suo?

Lello 1 anno fa su tio
Risposta a Panoramix il Druido
e non farebbe male,credo che se qualcuno dovesse toccare i miei figli potrebbe finire come cibo per i persici

UtenteTio 1 anno fa su tio
Risposta a Panoramix il Druido
Chiedono riserbo ma poi vanno a parlare con i giornalisti, hai letto? Ed è successo recentemente con un caso in discussione in queste settimane dove si vuol metter via tutto senza nessuna denuncia.

Panoramix il Druido 1 anno fa su tio
Strano che una proposta del genere arrivi sotto elezioni, vero? Classico tema che prende la pancia della gente...

Discomostro81 1 anno fa su tio
Risposta a Panoramix il Druido
Davvero...dopo la cavolata che hanno fatto con la nuova imposta di circolazione adesso cercano di recuperare. Condivido il contenuto della proposta ma non le tempistiche

Rosa 1 anno fa su tio
Risposta a Discomostro81
non può decidere lei le tempistiche. In qualsiasi momento ci sarà SEMPRE qualcuno che ha da ridire.

Lello 1 anno fa su tio
e noi paghiamo...per certi animali pena di morte

Cla 1 anno fa su tio
Risposta a Lello
👏
NOTIZIE PIÙ LETTE