LA CONFERENZAGrandi eventi sportivi e sostenibilità, un connubio che fa discutere

25.01.23 - 11:30
La tematica, ampiamente trattata durante i recenti mondiali in Qatar, è sempre più di attualità. Domani la SUPSI organizza una conferenza.
Deposit (archivio)
Grandi eventi sportivi e sostenibilità, un connubio che fa discutere
La tematica, ampiamente trattata durante i recenti mondiali in Qatar, è sempre più di attualità. Domani la SUPSI organizza una conferenza.

TENERO - Sport e sostenibilità. Un connubio molto discusso durante i recenti mondiali di calcio andati in scena in Qatar. Ma che non si è esaurito con il trionfo dell'Argentina di Leo Messi nella (spettacolare) finale contro la Francia. Sotto i riflettori vi sono infatti un’infinità di eventi (dalla Formula 1 alla MotoGP, passando per le Olimpiadi) che si svolgono in Paesi per cui la sostenibilità non è propriamente (eufemismo) una priorità. Ma qualcosa, anche in questo ambito, sta cambiando.

E il Dio denaro presto potrebbe trovarsi a fare i conti e a inchinarsi a un cambio di paradigma dettato da un’opinione pubblica sempre più attenta al rispetto delle questioni sociali (come la parità dei diritti, il rispetto ambientale, l’etica finanziaria, la lotta al razzismo la parità di genere e l’inclusione).

Proprio per discutere di questa importante e sempre più sentita e attuale tematica la SUPSI - in ambito Sportech - ha organizzato una conferenza intitolata “La sostenibilità sociale e ambientale nei grandi eventi sportivi” che si svolgerà giovedì 26 gennaio al Centro Sportivo di Tenero. (Entrata gratuita. Potete iscrivervi cliccando qui). I relatori saranno Ilario Corna, Chief Information & Technology Officer presso il CIO e Filippo Veglio, Senior Expert Football and Social Responsibility presso la UEFA.

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE