Immobili
Veicoli
Sul Generoso si coltiva (e si beve) la sostenibilità

MENDRISIOSul Generoso si coltiva (e si beve) la sostenibilità

02.06.22 - 16:09
Presentata la nuova Tisana Monte Generoso, fatta con una miscela di erbe biologiche fra cui spiccano le stelle alpine.
tio.ch - D.Giordano
Sul Generoso si coltiva (e si beve) la sostenibilità
Presentata la nuova Tisana Monte Generoso, fatta con una miscela di erbe biologiche fra cui spiccano le stelle alpine.
La Regina di Alpi viene coltivata nel Giardino della Biodiversità di Rovio. Ma cento esemplari sono stati piantumati nei pressi del Fiore di Pietra.

MENDRISIO - Una miscela unica di erbe coltivate, raccolte ed essiccate in modo rigorosamente biologico, tra cui spicca la Regina delle Alpi: la stella alpina. La Ferrovia Monte Generoso si è da tempo lanciata in attività sostenibili e il progetto di punta di questa stagione è la Tisana Monte Generoso, nata in collaborazione con Erbe Ticino Cofti.ch e l’Azienda Agricola Bianchi.

«Diventare un'azienda equa e sostenibile è una delle nostre principali priorità. È un impegno quotidiano che coinvolge tutti, dai collaboratori ai fornitori, fino ai nostri clienti», ha sottolineato la project manager della Ferrovia Monte Generoso SA Chiara Brischetto. Per rendere il Monte Generoso una delle destinazioni sostenibili del Ticino e della Svizzera, sono state individuate quattro aree d'azione: clima ed energia, economia circolare, assortimento e coesione sociale.

L'esempio più importante, che racchiude tutte le aree strategiche, è proprio la novità 2022: la tisana Monte Generoso. «In un solo prodotto c'è tutta la nostra strategia», ha spiegato la vice direttrice della società Monica Besomi. Il prezzo di ogni confezione include infatti un contributo per compensare le emissioni di CO2 del viaggio in cremagliera (clima ed energia), le sue erbe vengono coltivate, raccolte, essiccate, confezionate, vendute e degustate nel territorio (economia circolare), la sua miscela è unica (assortimento) ed è il frutto della collaborazione con i partner territoriali (coesione sociale).

Proprio oggi cento stelle alpine sono simbolicamente piantate accanto al Fiore di Pietra. «Desideriamo che i nostri ospiti possano veder crescere l’ingrediente principale della nostra tisana a pochi metri di distanza dal luogo della sua degustazione», ha argomentato la scelta Chiara Brischetto.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO