Gioventù Comunista
CANTONE
01.05.2021 - 17:400

Una petizione contro il precariato giovanile

È stata lanciata oggi dalla Gioventù Comunista

BELLINZONA - Una delle principali piaghe della nostra società è il precariato. Lo ha ribadito oggi, in occasione della manifestazione del Primo Maggio a Bellinzona, la Gioventù Comunista. E lo ha fatto lanciando una petizione volta a limitare il fenomeno per i giovani che «dal precariato e dalla degradazione dei diritti sociali sono toccati in modo crescente».

Con la petizione indirizzata al Parlamento ticinese, i Giovani Comunisti chiedono di tutelare maggiormente i giovani lavoratori in formazione, di porre fine allo sfruttamento degli stagisti e di sostenere maggiormente l'inserimento professionale dei giovani lavoratori.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 17:02:15 | 91.208.130.85