Immobili
Veicoli

CANTONE / SVIZZERALunedì si chiude: lunghe code fuori dai negozi

16.01.21 - 20:03
Centri commerciali affollatissimi in tutto il paese, anche in Ticino
Foto lettore tio.ch/20 Minuti
Lunedì si chiude: lunghe code fuori dai negozi
Centri commerciali affollatissimi in tutto il paese, anche in Ticino
Sommaruga (Federcommercio): «Afflusso maggiore del solito, invitiamo alla responsabilità individuale»

LUGANO / LUCERNA - La gente, vista l'imminente chiusura dei negozi, si è recata oggi in massa ai centri commerciali, formando lunghissime code e facendo scorta di qualsivoglia prodotti e articoli.

Una tendenza che si è registrata da nord a sud in tutto il paese, anche in Ticino. Complici alcuni sconti, applicati "in extremis" da diversi negozi, le code si sono allungate all'esterno dei grandi Magazzini, dal centro di Lugano a Grancia. «Un assembramento da paura!», ci segnala un lettore di Tio/20 Minuti, parlando della situazione nel primo pomeriggio alla Manor di Lugano. I presenti hanno raccontato di una lunga fila, con moltissimi che si sono recati a far shopping un'ultima volta prima dell'entrata in vigore delle restrizioni.

«Abbiamo notato un aumento della clientela negli ultimi tre giorni, con un picco nella giornata di oggi» conferma Lorenza Sommaruga, presidente di Federcommercio. «Non un vero e proprio assalto, ma sicuramente un afflusso maggiore del solito». 

Code lunghe ma tutto sommato ordinate, che fanno piacere ai commercianti in un momento difficile. «È comprensibile che i consumatori vogliano rifornirsi in vista di una chiusura di sei settimane» continua Sommaruga. «Il nostro invito è a mantenere sempre il senso civico e di responsabilità, anche in queste situazioni, affinché tutti possiamo riguadagnare l'agognata normalità il più presto possibile». 

La situazione era simile anche all'Emmen Center, nel Canton Lucerna. Il direttore del centro, Roland Jungo, ha raccontato al portale 20 Minuten che se lo aspettavano: «Sì, un'affluenza più ampia del normale era prevista, e per far fronte al forte numero di clienti abbiamo richiesto l'intervento di più sicurezza rispetto al solito». Quasi la metà dei negozi dell'Emmen Center saranno chiusi da lunedì: «anche se durante il primo lockdown la situazione era ancora più drastica, sarà uno stop difficile per molti», ha concluso Jungo.

COMMENTI
 
vulpus 1 anno fa su tio
Chi va in giro per vedere se c'è gente in giro, non va afare colonne di ore per entrae in un negozio a provare le mutande e poi non comperarle perchè non piacciono. Ma facciamo ridere anche i sassi. Le interviste fatte agli incolonnati, in Tv hanno candidamente dichiarato di essere coscienti degli assembramenti, della pandemia, delle distanze sociali, ma premeva loro l'acquisti nei saldi . I negozi hanno preso la palla al balzo e senza pubblicità diretta hanno abbassato fino al 30% i loro prezzi. Hanno fatto il pieno......
blob 1 anno fa su tio
""van Langerotti Come in Italia ....c 'è gente che va in giro a vedere se c' è gente in giro per poter dire che c'è gente in giro praticamente se ci si facessero gli affari propri le città sarebbero deserte"" Bella ! Mi ha strappato un sorriso. Io sono andato in giro da solo a fotografare alle Bolle di Magadino, poca gente, tanta natura, un poco di sole ( che fa sempre bene !!!) , un poco di freddo.. che fa altrettanto bene e poi a casa. Sono mesi che, a parte gli alimenti necessari ,non compro più niente, quindi non capisco questi assembramenti immotivati ( ma non li condanno !!!) . Qualcuno ha anche fatto la giusta osservazione che grazie a loro i commercianti ..sopravvivono, vero, dobbiamo valutare anche questo. Chi parla di chiusure forzate, immediate e via discorrendo si è mai messa d'altra parte ? Veramente ? Ho ascoltato pochi giorni fa su TeleTicino una interessante, spregiudicata ed arrabbiata intervista a Bruno Balmelli, tanto di cappello. Ha detto cose che pochi osano dire.. forse perchè è...semplicemente la verità.
Hanane 1 anno fa su tio
Non era così necessario tutta questa prudente folla! acquistare vestiti per farli indossare all'armadio?? con la situazione attuale, verrebbe voglia di passare le giornate in training. mi rincresce molto per i negozianti, una chiusura nel periodo saldi, non è una delle migliori😞 Speriamo di uscire al più presto da quest'incubo.
Filo11 1 anno fa su tio
Limbecillitá della gente non ha limiti 😱
ugo202230 1 anno fa su tio
M neanche se li inchiodi sulle sedie stanno fermi. Ci saranno sconti, si ma mi piacerebbe sapere che sconti ed i prezzi prima degli sconti😁. Tristezza assoluta, manco se i negozi non riaprissero più😭😭😭😡😡😡
Ok dico la mia 1 anno fa su tio
"Nasciamo tutti matti… qualcuno lo rimane" (S. Beckett). Non pensavo ce ne fossero così tanti 😂😂
seo56 1 anno fa su tio
Quanti ignoranti e irresponsabili vivono in Ticino.... 🤐🤐🤐🤐
lollo68 1 anno fa su tio
Chiudono quando i dati non sono più allarmanti: sempre in ritardo! Se ci fossero i controlli sul rispetto delle regole emanate finora non ci sarebbe bisogno di fare nuove chiusure.
Trasp 1 anno fa su tio
spero che ci ricorderemo di questa situazione quando abbiamo la possibilità di vaccinarci, dove avremo la possibilità di evitare che il prossimo inverno uguale.
egi47 1 anno fa su tio
2021, ora ci accorgiamo perché il mondo va male. Troppi animali.
Viperus 1 anno fa su tio
Sono proprio dei citrulli...
Luc Luc60 1 anno fa su tio
Non c'e' speranza......
gigios 1 anno fa su tio
Imbecillità
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
Ma che colonne, finiamola !
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
Sono andato alla Migros a comprare una cartuccia hp 302, nera, razzia totale ! L’ordinerò online evitando spese di fornitura
Boh! 1 anno fa su tio
....ma i presenti che raccontano cosa erano lì a fare??
NOTIZIE PIÙ LETTE