Tipress
Mauro Pini
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
25 min
Feste da brividi: si "scaldi" chi può
Guarda il live. Niente cene aziendali, niente aperitivi sociali, niente veglioni. Che dicembre ci attende?
CANTONE
41 min
"Di più per te", potenziato il trasporto pubblico del Bellinzonese
Il nuovo modello è stato presentato questa mattina. Entrerà in vigore il 13 dicembre.
MASSAGNO
51 min
Il disavanzo cresce, ma il moltiplicatore resta al 77%
L'Esecutivo di Massagno ha presentato il preventivo 2021, condizionato dalla pandemia
CANTONE
1 ora
Emergenza freddo, un aiuto a chi è in difficoltà
Il DSS ricorda il dispositivo attivo in caso di bisogno, sia per residenti che per stranieri.
CANTONE
1 ora
Il San Salvatore è pronto ad accogliere i turisti
Sabato 5 dicembre si potrà riprendere a fare su e giù dal crinale del “Pan di Zucchero” luganese.
CANTONE
1 ora
Un giapponese da quarantena
Lo scarabeo di Newman è diffuso ormai in tutto il Sottoceneri. L'Ufag creerà una "zona rossa" con misure di contenimento
CANTONE
2 ore
«Guido io? Guidi tu? Per la sicurezza di tutti: chi guida non beve»
Il DI torna a sensibilizzare la popolazione sui pericoli di mettersi al volante dopo aver alzato il gomito.
CANTONE
3 ore
Ticinesi sugli scudi agli SwissSkills
Si sono conclusi i campionati svizzeri delle professioni, che quest'anno si sono svolti in modo decentralizzato.
CANTONE
3 ore
Dieci nuove vittime del Covid-19 in Ticino
Nelle ultime 24 ore 27 persone sono state ricoverate in ospedale, mentre 29 lo hanno lasciato.
CHIASSO
4 ore
Pigioni commerciali: «Un colpo mortale da evitare»
Dopo la decisione del Nazionale, una mozione chiede al Municipio di attivarsi rapidamente
FOTO E VIDEO
FAIDO
4 ore
Incendio nel bosco domato nella notte
Le fiamme divampate sopra il paese di Cavagnago in località Deiro, ancora ignote le cause all'origine del rogo
CANTONE / CONFINE
4 ore
"Guerra degli sci", aspre critiche nei confronti di Lorenzo Quadri
Dalle fila del PD l'attacco al consigliere nazionale, definito foriero di «odio e discriminazione».
CANTONE
4 ore
Avviata l’annuale campagna di lettura dei contatori SES
Per quasi 30'000 contatori sarà possibile effettuare la lettura a distanza.
FOTO
CANTONE
5 ore
La "bella vita" dei magnaccia in Ticino
Auto di lusso, shopping sfrenato. Sui social i protettori delle prostitute si esibiscono. E intanto scattano le manette
AIROLO
29.10.2020 - 18:050

«Pronti a sciare da fine novembre»

La stagione bianca che verrà vista da Mauro Pini, direttore degli impianti di Airolo-Pesciüm

Il direttore della Valbianca fa il punto: «Per gli impianti di risalita la restrizione riguarda le distanze e la mascherina mentre si sta in coda. C'è invece più preoccupazione per tutto ciò che concerne l'après-ski dove sottostiamo a direttive in continua evoluzione».

AIROLO - È quasi sicuro che quest'inverno si tornerà a sciare in Ticino. Almeno questa è la convinzione di Mauro Pini, direttore della Valbianca Sa, che gestisce gli impianti di Airolo-Pesciüm. «Per il momento è un sì convinto - ha detto Pini ai microfoni di Radio Ticino. Aggiungendo però, forse a titolo scaramantico, che il Covid mantiene la situazione in divenire...

Sci sì, après... si vedrà - Le maggiori certezze si hanno per la pratica dello sci: «Per quanto riguarda gli impianti di risalita la restrizione concerne l'uso della mascherina e la distanza sociale quando gli sciatori stanno in coda. Abbiamo fatto dei collaudi durante l’estate e tutto ha funzionato benissimo». Il punto dolente tocca invece l’après-ski e il corollario dello svago a bordo pista: «Una stazione turistica comprende anche la gestione della gastronomia. Per ristoranti e ristori sottostiamo a un altro tipo di regime Covid, quindi sotto le direttive di GastroSuisse e GastroTicino. In questo ambito c’è maggiore preoccupazione per un evolversi della situazione quasi giornaliero. Ciò che comporta un adattamento continuo dei piani di protezione e gestione».

Il fondo in quota c'è - In conclusione, a preoccupare di meno è l’utilizzo degli impianti di risalita che, ha ricordato Pini, «sono parificati ai trasporti pubblici. Per quanto concerne la gestione degli après-ski vedremo. È troppo presto, purtroppo, per dire cosa succederà tra un paio di mesi».  Ma quando gli addetti ai lavori prevedono di avviare gli impianti? «Alla fine deciderà San Meteo - dice sorridendo Pini -. Ma l’idea è di aprire a fine novembre con i primi weekend e da dicembre regolarmente fino a Pasqua. Questa è l’intenzione. Poi dipenderà dal cielo. I primi segnali dell’autunno promettono bene. Dai 1800 metri in su ci sono già 30-40 centimetri di neve. Questo dovrebbe garantirci un buon fondo e poi vedremo». Tutti toccano ferro!

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 1 mese fa su tio
È già qualcosa che il direttore immagini che qualche problema di rischio possa sussistere andando a infilarsi in una cabina per fare sport. È pura fantasia finalizzata alla cassa supporre “l’après-sci” a distanza sociale e minimizzando i rischi di contagio.
Stefania Bonecher 1 mese fa su fb
Vedo che il virus non va dove gli conviene... 😏
Christian Camanini 1 mese fa su fb
Pronti!! 🤙🤙
Ea Reds 1 mese fa su fb
Speriamo non nevichi!! Così mi faccio 4 risate
MrBlack 1 mese fa su tio
Volete organizzare il dopo-sci? Ma Ischgl non vi ha insegnato nulla? A sentire certe affermazioni vien voglia di evitare Airolo quest’anno e farsi qualche km in più.
Cris Orcasnow 1 mese fa su fb
In grigioni ed Andermatt pare facciano una preriservazioni per salire (orario preciso e deve essere quello). Ticket solo online e tetto massimo di persone nel comprensorio. Ristoranti solo con servizio e stesse regole come in città. Come in posta o alla fermata del bus mascherina in coda agli impianti. Chissà... Pero c'e da dire che si sono molto impegnati. Io amo la montagna e ''hockey e vorrei continuare a fare entrambi se si potesse scegliere ma non credo ci sia molta possibilità. Peccato perche al mare chi voleva ci é andato :-)
Patrick Cristina Ritter 1 mese fa su fb
Cris Orcasnow il tetto massimo per comprensorio credo sia l’unica possibilità per poter tenere le distanze soprattutto mentre attendi la seggiovia o l’ancora, altrimenti ci sarebbe una fila lunghissima che arriverebbe in certi casi fino nelle piste, immagino Laax di sabato in piena stagione. Vedremo ma speriamo 🤞🏻
Cris Orcasnow 1 mese fa su fb
Patrick Cristina Ritter Hann dichiarato 1000 andermatt 1200 laax ad inizio stagione che hanno solo un impianto che porta in altitudine) ma come detto ci sono pare delle app dove registrarsi per far si che in cassa non arrivino le 1000 persone. In stagione posti come laax facevano in tempi di grassa anche 20000 accessi sotto natale... Quest'anno non potranno avere i grandi utili sperati e sarà un anno sacrificato. Va da sé che avendo anche molta neve naturale possono risparmiare un po sull'innevamento sperando in una buona stagione. Le basi le Hann starà a loro non bruciarsi e non creare problemi (scorso anno Ischgl è stato molto discusso giustamente)... Speriamo anche per il commercio che opera in questo settore fatto di commercianti locali
Pedraita Maurizio 1 mese fa su fb
Chiudetevi in casa e non rompete le ⚽ ⚽ a chi vuole vivere😎
Simone Canepa 1 mese fa su fb
Che senso ha promuovere le attività sulla neve quando tutti consigliano di stare attenti alle distanze al disinfettarsi e a mettere la mascherina? Non ho parole...
Violet Barrow 1 mese fa su fb
Per me non si scia sarebbe anche un torto verso gli altri che sono chiusi !!!
Samuele Solcà 1 mese fa su fb
chi mi spiega perché assembrarsi in coda agli impianti di risalita è meno pericoloso che andare a vedere una partita di hockey seduto?
Loredana Ponzo 1 mese fa su fb
Samuele Solcà ottima domanda e come faranno a gestire le persone alle casse e nel ristorante?
Manuela Quattropani 1 mese fa su fb
In teoria dovrebbe essere servito tutto ai tavoli visto che non ci si puo'muovere!!!il self service non e'permesso!! Pure io sono curiosa di sapere come si,organizzano!! sinceramente con quello che sta'succedendo non è certo una mia,priorita'!buona stagione a tutti!e chi deve lavorare auguro in bocca al lupo
Kevin Cescotta 1 mese fa su fb
Samuele Solcà e tra l'altro con posti nominali...
seo56 1 mese fa su tio
Questi pensano solo al dio denaro..
Duca72 1 mese fa su tio
Adesso spiegatemi perché non se ne può fare a meno ? In tutta Europa sono attenti a tutto e noi andiamo a sciare? Sarebbe ora di entrare in Europa forse molto spesso faremmo meglio .
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 13:41:58 | 91.208.130.85