Tipress (archivio)
LUGANO
29.10.2020 - 09:560
Aggiornamento : 15:18

Appena iniziata, e già finita

Le nuove misure per contenere la pandemia prese dal Consiglio federale hanno bloccato Artecasa 2020 dopo poche ore.

Gli organizzatori: «C'è grande rammarico».

LUGANO - «La festa appena cominciata è già finita», intonava Sergio Endrigo nella sua "Canzone per te". Parole e musica che si possono ben abbinare allo stato d'animo vissuto dagli organizzatori di Artecasa.  La manifestazione, che ha aperto ieri per poche ore insieme a iViaggiatori e che avrebbe dovuto durare fino a domenica, ha infatti dovuto chiudere i battenti a causa delle nuove disposizioni emanate dal Consiglio federale per il contenimento della pandemia.

Una scelta presa «con immenso rammarico» dagli organizzatori che si erano prodigati per garantire la sicurezza di visitatori ed espositori. «Avevamo lavorato in maniera coscienziosa per garantire ai nostri espositori la possibilità di presentare le loro novità». Artecasa 2020, infatti, aveva realizzato un piano di protezione per l'evento - in sinergia con tutte le autorità competenti - che avrebbe tutelato non solo i dipendenti e gli espositori ma soprattutto i visitatori.

Un impegno che è però stato vanificato dal volere del Consiglio federale. Insomma, come cantava Endrigo «la festa appena iniziata è già finita».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 12:24:24 | 91.208.130.89