Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
CANTONE
27.10.2020 - 09:460
Aggiornamento : 12:24

Il calabrone asiatico è giunto in Ticino

Il primo ritrovamento della vespa velutina è avvenuto l'8 ottobre a Ludiano, in Valle di Blenio.

Il DT: «Si tratta probabilmente di un insetto isolato introdotto da qualche turista o da un trasporto merci».

BELLINZONA - Un ospite sgradito ha fatto la sua prima apparizione nel nostro cantone. Un primo esemplare di Vespa velutina (anche chiamata Calabrone asiatico) è infatti stato rinvenuto lo scorso 8 ottobre a Ludiano in Valle di Blenio. «I primi approfondimenti - precisa il Dipartimento del Territorio in una nota - sembrano indicare che si tratti di un insetto isolato - per la precisione un’operaia (ndr) - probabilmente introdotto da qualche turista o da un trasporto merci». Le ricerche si protrarranno ancora per alcuni giorni e verranno riprese in primavera.

Da sedici anni in Europa - Il calabrone asiatico è stato segnalato per la prima volta in Europa nel 2004 in Francia, nella regione di Bordeaux. Da allora si è diffuso in buona parte dell’Europa (Spagna, Portogallo, Belgio, Germania, Gran Bretagna, Scozia e Olanda).

L'arrivo in Romandia - Nel 2016 questa vespa è stata avvistata per la prima volta anche in Svizzera e più precisamente nel canton Giura. Nel corso del 2020 è infine stato segnalato nei Cantoni Ginevra e Vaud, dove sono stati anche reperiti e distrutti dei nidi.  

La formazione e la scoperta - Proprio a seguito di questi avvistamenti romandi - a inizio 2020 - il Gruppo di lavoro organismi alloctoni invasivi (GL OAI) ha organizzato una serata di formazione per gli apicoltori e per le guardie della natura. Una scelta saggia visto che è proprio grazie a essa che un apicoltore ha potuto riconoscere l'esemplare a Ludiano, segnalandolo immediatamente ad apiservice (centro di competenza svizzero per la salute delle api).

Galeotto fu il turista? - Il coinvolgimento del presidente degli apicoltori ticinesi Davide Conconi, dell’esperto designato dalla Confederazione Daniel Cherix, professore all’Università di Losanna e dei rappresentanti del GL OAI, ha poi permesso di organizzare un primo sopralluogo per la posa di esche nella zona circostante il punto di ritrovamento. «Questo primo monitoraggio - precisa il DT - non ha portato al rinvenimento di altri esemplari della vespa esotica. Questo fa pensare che l’individuo ritrovato l’8 ottobre sia arrivato a Ludiano attraverso trasporti di persone o di merci provenienti da zone dove la vespa è già presente, in Svizzera o nella vicina Penisola».

Come si presenta - La vespa velutina è un insetto simile al calabrone (vedi foto) ma di dimensioni leggermente più piccole (le operaie raggiungono i 15-24 millimetri), dalla colorazione della parte posteriore del corpo più scura rispetto al Calabrone e con le estremità delle zampe gialle. 

Museo cantonale di storia naturale
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Güglielmo 1 anno fa su tio
Certo che sti asiatici iniziano proprio a rompere i maroni eh… prima è arrivato il moscerino Suzuki che si mangia l'uva, poi un maggiolino del c... dal Giappone che fa altrettanto, nel frattempo il Virus COVID 19 dalla Cina e la ciliegina finale è il calabrone asiatico…
Thomseb 1 anno fa su tio
A Zurigo ci sono
Tato50 1 anno fa su tio
Ecco le conseguenze delle frontiere aperte ;-))
Anna 74 1 anno fa su tio
noi abitiamo in leventina e ci è entrato in casa il mese scorso poi lo a fatto scappare fuori mio marito
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-24 20:06:14 | 91.208.130.89