Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO
1 ora
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
2 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CONFINE
2 ore
Menaggio, ritrovata viva in una conduttura di cemento una donna dispersa
Si era allontanata da casa, ma poi non era più rientrata
CANTONE
4 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
4 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
CANTONE
6 ore
Clean-up-day a Faido con la madrina Christa Rigozzi
Non sono mancate le polemiche: il movimento eXtinction Rebellion Ticino ha manifestato contro l'organizzatore McDonald's
MANNO
8 ore
Inaugurata la nuova ala del Centro Diurno Terapeutico
Maggior sostegno sarà dato anche ai famigliari degli ospiti, grazie ad una maggiore flessibilità oraria
FOTO
CANTONE
8 ore
Consegnati i diplomi del Centro Studi Villa Negroni
Nel 2020 l’attività del CSVN ha incluso 21 certificazioni, 135 corsi e 63 convegni.
LUGANO
11 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
11 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
CANTONE / URI
11.07.2020 - 10:420

Quaranta minuti di attesa al San Gottardo

Al portale nord della galleria si registravano quattro chilometri di coda questa mattina.

Una colonna molto inferiore rispetto ai consueti sabati di luglio.

AIROLO - Quest'anno il San Gottardo vivrà un'estate decisamente insolita, almeno per quanto riguarda il traffico. Tanti svizzeri hanno infatti deciso di non intraprendere grandi spostamenti per le vacanze a causa dei rischi legati all'epidemia di coronavirus. E anche i turisti provenienti dall'estero, e che attraversavano il nostro Paese per recarsi in Italia, sembrano essere molto meno numerosi.  

Questa mattina il traffico al portale nord della galleria ha fatto registrare un picco di tre chilometri di coda tra Wassen e Göschenen, con attese fino a 40 minuti. Chiuso inoltre il raccordo in entrata a Göschenen. 

Una colonna molto inferiore rispetto ai sabati di luglio degli anni scorsi quando le code raggiungevano facilmente anche i 14 chilometri. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Che rimangono a casa e si tengono il Corona, Controlli a tappeto e obbligo di portare la mascherina !
franco1956 1 anno fa su tio
Duca72.Eccolo l'Einstein del giorno.??????
Shion 1 anno fa su tio
Per fortuna.
Tenero72 1 anno fa su tio
e dunque?
franco1956 1 anno fa su tio
Molto bene!!!di questi ,l'ottanta per cento va in Italia.Spero che al ritorno,passano dritti dritti al nord del Gottardo.Una bella impestata al di la delle alpi,forse fa capire a sti crucchi che non siamo al parco giochi.
centauro 1 anno fa su tio
@franco1956 I ticinesi che vanno a fare la spesa in Italia e poi rientrano non rischiano di portare con sé il virus?
Duca72 1 anno fa su tio
@centauro Siete 2 poverini ! Non meritereste neanche un commento per l’ignoranza che dimostrate
ciapp 1 anno fa su tio
@centauro è meno pericoloso fare la spesa in italia che andare in discoteca o frequentare locali notturni
ugo202230 1 anno fa su tio
@centauro Ed i frontalieri che entrano tutti i giorni a lavorare non potrebbero portare con se il virus? Chi va a far spese esce una o due volta alla settimana. I lavoratori 1-2 volte al giorno. Guardi lei.
centauro 1 anno fa su tio
@Duca72 Mi sa che non hai capito i commenti!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 21:46:40 | 91.208.130.87