tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE / SVIZZERA
7 min
I ticinesi guidano l'auto peggio di chiunque altro
A sud delle Alpi avviene il 20% in più di incidenti rispetto alla media nazionale, secondo i dati raccolti da Axa.
CANTONE
7 min
«Dobbiamo aggiornare i vostri dati...», ma in verità vi rifilano un contratto
Torna l'inganno che prova a far sottoscrivere un abbonamento indesiderato fingendo di aggiornare la mappa della città.
RIVA SAN VITALE
6 ore
«Sono semplicemente allibito»
Lo sfogo del proprietario del veicolo affondato nel Ceresio. «Ragazzate? Non è un'attenuante»
CANTONE
9 ore
«I ticinesi diffidenti all'inizio, ma poi aperti agli stranieri»
Il Delegato all'integrazione Attilio Cometta passa il testimone e traccia un suo personale bilancio
CANTONE
11 ore
Un nuovo presidente per Pro Natura Ticino
Si tratta di Daniel Ponti, che sostituisce Claudio Valsangiacomo
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
12 ore
Le macerie dell'ex Macello davanti al Governo
Una cinquantina di persone hanno protestato davanti a Palazzo delle Orsoline durante la seduta di Gran Consiglio.
CANTONE
12 ore
Nicola Respini nuovo giudice del Tribunale d'appello
Il Gran Consiglio ha accolto con 60 voti la raccomandazione della Commissione giustizia e diritti.
LOSONE
14 ore
Il Tram ordina il divieto d'uso dell'ex Caserma
La sentenza è stata comunicata oggi. Soddisfatta la Lega, il sindaco Catarin: «Ne discuteremo domani in Municipio»
VIDEO
RIVA SAN VITALE
15 ore
Ecco il video del furgone rubato e poi affondato nel lago
Il filmato immortala l'ultimo atto della "bravata" compiuta da un gruppo di giovani
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Chef premiati, c'è anche un ticinese
Si tratta di Lorenzo Albrici della Locanda Orico di Bellinzona
CANTONE
02.07.2020 - 13:300

Pro Senectute registra un anno di crescita

Sono più di 17mila le persone che hanno fatto ricorso ai servizi della Fondazione

Nel 2019 sono state 6'770 le consulenze destinate a 4'899 utenti tramite le 18 assistenti sociali attive sul territorio

LUGANO - Oltre 17'000 persone hanno usufruito nel 2019 dei servizi e delle prestazioni offerte dalla Fondazione Pro Senectute. Un ulteriore incremento che rispecchia la situazione socio-economica e demografica della popolazione, con un invecchiamento che caratterizza e continuerà a farlo la nostra società e determina l’aumento costante di bisogni, sempre più diversi.

Il servizio di consulenza sociale ha ancora incrementato le proprie prestazioni, con 6'770 consulenze destinate a 4'899 utenti tramite le 18 assistenti sociali attive sul territorio cantonale e del Moesano. Va segnalata la creazione di due nuovi servizi: servizio di aiuto al trasloco e servizio fiduciario, nati per rispondere a bisogni emergenti che sinora erano presi a carico delle assistenti sociali, già molto sollecitate dal lavoro corrente.

Centri diurni - Anche i centri diurni terapeutici che accolgono persone affette da demenza (Balerna, Bellinzona, Biasca, Lugano e Muralto) hanno incrementato le presenze, 14’685 per i 237 giorni di apertura, rappresentando una soluzione di aiuto alle persone stesse ma anche ai famigliari. Un nuovo servizio di sostegno ai famigliari curanti, coordinato da luglio dal Centro di competenza Alzeimer, ha portato l’aiuto in questo ambito anche a domicilio delle persone affette da declino cognitivo, con lo scopo di sostenere i famigliari curanti e prevenire fenomeni di esaurimento.

Pasti a domicilio - Aumento importante anche per i pasti a domicilio, che hanno sfiorato le 400'000 unità, consegnati a 3343 persone. Anche la podologia ha riscontrato un aumento di prestazioni con oltre 7800 trattamenti di cura del piede.

Per quanto riguarda il mantenimento a domicilio, sono aumentati i centri diurni socio-assistenziali gestiti dalla Fondazione. Con l’apertura di Maggia (giugno 2019) è stato aperto il 6° centro che accoglie sia persone autonome che persone con maggiori difficoltà e bisognose di una presa a carico particolare. Il numero di questi centri è destinato ad aumentare, indice del bisogno crescente di una presa a carico mirata di persone con una certa fragilità ma che vivono ancora al proprio domicilio.

Volontariato - Crescita anche nell’importante settore del volontariato, sono aumentati i volontari della Fondazione (273) e tutti gli interventi eseguiti nei vari settori: dal più importante (visite a domicilio) a quello per aiuti puntuali o in ufficio o ancora il volontariato nelle strutture (centri diurni). Questo testimonia una grande solidarietà nei confronti degli anziani più bisognosi, con oltre 25'000 ore di intervento.

Corsi - Aumento generale anche dei corsi di vario genere, soprattutto attività sportive, nonostante la diminuzione del sussidio della Confederazione. Questo a conferma che l’anziano desidera mantenersi in buona salute e partecipa a iniziative per il suo benessere e il bisogno di stare in compagnia.

Per le soluzioni abitative, oltre alle residenze a misura di anziano dove la Fondazione è attiva con la figura del custode sociale, si segnala la novità del progetto di lavoro sociale comunitario presso il complesso abitativo Ligrignano a Morbio Inferiore. In questo progetto, l’innovazione è data dal coinvolgimento di persone “over 55” in assistenza da lungo tempo che hanno risorse ed energie importanti da mettere a disposizione della comunità. Un progetto nuovo in Ticino, grazie alla collaborazione con l’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento (USSI) e che si ispira ai progetti Quartiers solidaires già attivi in diversi cantoni romandi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-22 06:07:37 | 91.208.130.86