Cerca e trova immobili

CANTONECoronavirus: per la prima volta un Ticino senza messe (o quasi)

15.03.20 - 12:53
Da oggi le funzioni religiose sono sospese. Ma il vescovo è entrato nelle case dei fedeli via YouTube
Tipress
Coronavirus: per la prima volta un Ticino senza messe (o quasi)
Da oggi le funzioni religiose sono sospese. Ma il vescovo è entrato nelle case dei fedeli via YouTube

LUGANO - Oggi in Ticino nessuno è andato a messa. Perlomeno fisicamente. Sì, perché a mezzanotte sono entrate in vigore le nuove disposizioni cantonali nella lotta contro la diffusione del nuovo coronavirus. E tra queste vi è pure la sospensione delle funzioni religiose. Una situazione inedita per il nostro paese.

Pur essendo domenica, stamani le chiese ticinesi erano quindi tutte vuote. O quasi. Infatti al Cristo Risorto di Lugano c'era il vescovo Valerio Lazzeri per una celebrazione a porte chiuse... che è però entrata nelle case dei fedeli attraverso il web. La messa della terza domenica di quaresima è infatti stata trasmessa via YouTube, dove attualmente conta quasi un migliaio di visualizzazioni.

Anche se le funzioni religiose sono sospese, lo ricordiamo, le chiese sono comunque aperte per la preghiera personale, osservando le disposizioni igienico-sanitarie delle autorità.

NOTIZIE PIÙ LETTE