Ti Press
Il sindaco di Vernate Giovanni Cossi
VERNATE
17.01.2020 - 12:510
Aggiornamento : 14:34

L'aumento dei premi te lo paghiamo noi

Singolare iniziativa del Municipio di Vernate, che intende arginare il rincaro dei premi di cassa malati attingendo alle casse comunali

VERNATE - Neutralizzare l'aumento dei premi delle casse malati. È l'obiettivo che il Municipio di Vernate si è prefissato di raggiungere - almeno per quanto riguarda i propri abitanti - e per questo intende attingere alle casse comunali. «Anche se uno sforzo per contenere i costi dei premi delle casse malati deve essere fatto anzitutto dalle case farmaceutiche, dai medici e dai farmacisti - sostiene l'esecutivo malcantonese - riteniamo opportuno arginare, almeno per il 2020, l’aumento dei premi».

Autocertificazione - Considerate le normative a livello superiore (Confederazione e Cantone) il Comune di Vernate mira quindi a inserirsi nello spazio residuo che gli viene concesso dalla Legge organica comunale (Art. 2 della LOC). Sarà però necessaria, da parte di tutti i cittadini, un'autocertificazione: le disposizioni sulla privacy non permettono infatti al Comune di effettuare le verifiche necessarie al rispetto dell'equità d'intervento.

Per il ceto medio-basso - Avranno diritto a questo aiuto, rivolto al ceto medio-basso della popolazione, tutti coloro che non godono già del sussidio cantonale e tutti coloro che hanno un reddito fiscale imponibile netto inferiore agli 80'000 franchi e una sostanza imponibile netta sotto i 500'000 franchi.

Misura sostenibile - Nei prossimi giorni a tutti i fuochi del Comune sarà inviata una comunicazione e un formulario, al fine di raccogliere i dati che permettano al Municipio di fare una valutazione della sostenibilità finanziaria dell’operazione. «Ma secondo i nostri calcoli la misura sarà sostenibile», ha commentato il Comune. Se così non dovesse essere, verranno eventualmente modificati i parametri, in modo da rendere concreta questa iniziativa tramite Ordinanza municipale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-18 1 anno fa su tio
Beh, perlomeno Cossi fa il sindaco di Vernate e propone ciò che meglio crede. Non lontano ci sono sindaci che come quello di Cademario non abitano nemmeno il loro paese, che vergogna! Poi come si fa a pretendere il rispetto delle regole se dall’alto non c’è l’esempio?
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
John Cox for president... !!!!!
Tato50 1 anno fa su tio
Spero che lo facciano anche a Bellinzona !! Ho avuto un aumento di 10 cts e a dicembre con 1,20 potrò fare i regali ;-))
F/A-18 1 anno fa su tio
È un metodo per far prendere la residenza a qualche povero in più, prego gente a Vernate è tutto aggratiss.
skorpio 1 anno fa su tio
Poi fra un paio d anni diranno che sono costretti ad aumentare il moltiplicicatore perchè le casse piangono....o faranno la fine di Astano....
marco17 1 anno fa su tio
Squallida buffonata a scopo elettorale: pagare i premi con i soldi del Comune non contribuisce affatto a farli diminuire.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@marco17 Già, o si sfocia nel debito comunale, o all'aumento delle tasse o al fallimento del comune (con relativi disservizi prima). Diciamo che i soldi non si inventano e non si creano da soli.
F/A-18 1 anno fa su tio
Ma non fanno prima ad abbassare di qualche punto il moltiplicatore se proprio avanzano soldi? Oppure organizzare una crociera sul mediterraneo ma solo per i meno abbienti, comunque a livello di pubblicità gratuita il paesello è all’avanguardia.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-07 06:42:10 | 91.208.130.86