Keystone - foto d'archivio
LUGANO
22.10.2019 - 15:480

Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia

Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana

LUGANO – Un'inaugurazione da incubo per un nuovo salone di Lugano. Un noto parrucchiere di origini italiane è finito nel mirino delle Iene di Italia 1. Il siparietto tragicomico sarebbe andato in scena negli scorsi giorni, più precisamente nella serata di giovedì 17 ottobre. Gli inviati della popolare trasmissione avrebbero portato sul posto le due ex mogli dell'imprenditore, che lo avrebbero accusato di essere state raggirate. Si parla di centinaia di migliaia di euro. Soldi prestati e, da quanto si è intuito, mai restituiti.

Animi surriscaldati – Sconcerto da parte di tutti i presenti. Sul posto, a un certo punto, sarebbe intervenuta anche la polizia comunale, più che altro per sedare gli animi, nel frattempo surriscaldatisi a dismisura. Nel salone, al momento dell'imboscata, era presente, incredula, anche la nuova compagna dell'imprenditore.

Vie legali – Il servizio televisivo dovrebbe andare in onda nella serata di oggi, martedì. Non si esclude che il parrucchiere possa procedere per vie legali nei confronti della trasmissione. L'uomo è molto conosciuto come lookmaker di alcuni vip. Stando a fonti informate, avrebbe già sporto denuncia.

L’intervento degli agenti – Il comandante della polizia luganese, Roberto Torrente, conferma parzialmente i fatti. «Effettivamente abbiamo eseguito l'intervento, in quanto l'ex moglie (una sola, secondo Torrente) aveva portato sul posto un’équipe delle Iene. Le persone sono state invitate a rimanere all'esterno del locale così come voluto dal proprietario. Non abbiamo riscontrato alcun problema particolare».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 05:57:09 | 91.208.130.85