GIORNICO
07.06.2019 - 19:550

Attorno a questa pozza si sta alzando un polverone

È quella del mulino, nella frazione Al Tirolo. Molto frequentata dai giovani. I residenti sono preoccupati per il restyling a cui potrebbe essere sottoposta. Ma il Municipio getta acqua sul fuoco

GIORNICO – Cosa non si farebbe per la pozza dei propri sogni. A Giornico, in Leventina, è in corso un braccio di ferro paradossale tra alcuni abitanti della frazione Al Tirolo e le autorità comunali. A raccontarlo è Sabrina Bianchi, una residente, che si fa portavoce di un timore, a suo dire, diffuso. «Stanno sistemando gli argini del fiume. Ma abbiamo sentito dire che vogliono anche toccare la pozza con le ruspe, stravolgendone l’aspetto naturale. Siamo preoccupati».

Piccola rivolta – La pozza in questione è quella del mulino. Ci passa il torrente Barolgia. È un punto di ritrovo estivo in particolare per le famiglie e i giovani della valle, così come per i turisti. «Abbiamo già scritto più volte al Municipio – sostiene Bianchi –. La pozza non si deve toccare. È meravigliosa così come è. Siamo pronti a lottare per la nostra pozza, ci stiamo coalizzando anche sui social network».  

La formica che diventa un elefante – Una piccola storia di periferia. O, forse, una formica che si trasforma in un elefante. Diego Galli, segretario comunale, cerca di rimettere il campanile al centro del villaggio. «Il Municipio – fa notare – sta facendo dei lavori di prevenzione su tre riali. Uno di questi riali è proprio il Barolgia. Risulta potenzialmente pericoloso, in caso di piena centenaria, per le abitazioni circostanti. È chiaro che oggi come oggi fa un po’ ridere questa eventualità, vista la portata del fiume. Ma non dobbiamo attendere l’emergenza per intervenire».

Creare una spiaggia – Nel frattempo qualcuno ha lanciato l’idea. «Già che siete lì, perché non rendete un po’ più balneabile il pozzo del mulino? Questo ci è stato suggerito da alcuni cittadini. In pratica si tratterebbe di togliere la ghiaia dal fondo e dai lati per creare una spiaggetta. Il Municipio, visto che la proposta è arrivata dall’esterno, si è informato sulla possibilità di eseguire questa operazione. Non c’è ancora alcun nullaosta. Tutta questa polemica è assurda. Anche perché se dovessimo effettivamente intervenire, lo faremmo solo per migliorare le cose».

 

Commenti
 
pillola rossa 8 mesi fa su tio
"Sabrina Bianchi, una residente, che si fa portavoce di un timore, a suo dire, diffuso"... grande stima!
budo76 8 mesi fa su tio
Ahahahah,te capì tütt!?!?!
Romy Ribi 8 mesi fa su fb
Telecamere... con multe di 500 fr e poi vedi se lasciano roba!
Massimo Enzo Grandi 8 mesi fa su fb
una pozza che alza un polverone quando qualcuno getta acqua sul fuoco... :-)
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 22:11:45 | 91.208.130.87