Ti-Press
Famiglie e gruppi di amici provenienti da tutto il Ticino sono accorsi per slowUp.
+ 34
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
15 min
Passaggio di poteri al Rotary Club Lugano
LUGANO
26 min
«Spariscono i parcheggi per disabili e l’accesso al centro e al lago è tabù»
BELLINZONA
10 ore
Fa la barista per ricordare l’amica morta
CONFINE
11 ore
Si ferma a soccorrere un capriolo e viene investito
CANTONE
11 ore
Mobilità, il Gran Consiglio pigia sull’acceleratore
LUGANO
12 ore
Via alla Roggia sarà dedicata ai Padri Redentoristi
CANTONE
13 ore
Legge sui fiduciari, Quadranti interroga (ancora) il Governo
BELLINZONA
13 ore
Ecco gli asilanti in sciopero della fame
ASCONA
14 ore
"Incidente" fotografico a JazzAscona
LUGANO
15 ore
Posata la prima pietra dell'asilo di Molino Nuovo
CANTONE
15 ore
Co-working Verzasca e Piano: il progetto è realtà
ASCONA
15 ore
Tutti i diplomati del Collegio Papio
CANTONE
16 ore
Ben 350mila franchi per la TI 7851. Ma è un errore
CANTONE
18 ore
In moto con la Polizia. Per sicurezza
CANTONE
18 ore
FFS: Tratta sbarrata tra Cadenazzo e Locarno
CANTONE
14.04.2019 - 20:450

In 20'000 per slowup Ticino, anche da oltre Gottardo

La nona edizione della manifestazione è stata resa possibile da 500 persone coinvolte nell'organizzazione

BELLINZONA - Anche se le condizioni meteo non sono state favorevoli - tempo coperto e fresco, con anche alcune gocce di pioggia - la nona edizione di slowUp Ticino ha potuto registrare ben 20'000 partecipanti. La maggior parte come in passato sono state famiglie e gruppi di amici provenienti da tutto il Ticino, ma pure importante è risultata la quota di appassionati giunti da oltre Gottardo.

Ottimo il lavoro svolto dall’organizzazione - oltre 500 le persone coinvolte - sia nel pattugliamento dei percorsi (polizia, militi delle Pci e agenti privati) che nell’offerta di animazione e di ristorazione presso i ben 16 luoghi di sosta previsti dal programma promossi per la maggior parte da associazioni sportive e ricreative della regione.

Anche quest’anno slowUp è così riuscita a trasmettere importanti messaggi a favore di una mobilità sostenibile, del benessere e del rispetto dell’ambiente e del territorio. Senza dimenticare il fatto che slowUp, grazie sia ai partecipanti, ma pur alla grande visibilità mediatica che va ben oltre i confini cantonali è riuscita nuovamente nel corso di varie settimane a promuovere il bel territorio compreso tra Bellinzona e Locarno.

La prossima edizione – e sarà la decima – è già prevista il prossimo anno per il 19 aprile. slowUp si augura di poter nuovamente contare sul sostegno dei suoi molti partner: i patrocinatori nazionali Svizzera Mobile, Promozione Salute Svizzera e Svizzera Turismo, sponsor nazionali principali Migros, SportXX e Rivella, gli sponsor nazionali Suva e Škoda ed il co-sponsor nazionale EGK – Cassa della salute. I principali sostenitori a livello regionale del progetto sono il Cantone, affiancato dai partner regionali Città di Bellinzona, Associazione TicinoEnergia, UBS, VF International e dai partner media Rete Tre, Rivista del Locarnese e Valli, La Turrita e Ticinonline.

FVR / M. Franjo
Guarda tutte le 39 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-25 06:26:37 | 91.208.130.87