Cerca e trova immobili

SONDAGGIO TAMEDIAEcco chi ha votato Udc (e cosa ha votato chi non ha votato i Verdi)

23.10.23 - 17:02
Da dove vengono, e dove sono finite, le preferenze dei partiti in lizza per queste Federali? Ce lo svela il sondaggio Tamedia.
Tipress
Ecco chi ha votato Udc (e cosa ha votato chi non ha votato i Verdi)
Da dove vengono, e dove sono finite, le preferenze dei partiti in lizza per queste Federali? Ce lo svela il sondaggio Tamedia.

 

Udc nella stratosfera, Verdi a capitombolo. Il risultato scaturito dalle urne per queste elezioni Federali è stato per più di un verso sorprendente per quanto riguarda l'entità dei voti persi e guadagnati. Ma com'è successo? Da dove arrivano (e dove sono finite) tutte queste preferenze?

I risultati dell'ultimo sondaggio elettorale Tamedia possono aiutare a fare un po' di chiarezza sul trionfo democentrista e sulla débâcle ambientalista. Ma andiamo con ordine.

Udc piglia(quasi)tutto

Iniziando dai vincitori, ovvero dall'Udc, il partito di Marco Chiesa è riuscito a convincere con largo margine i suoi elettori del 2019 (l'83%) ed è riuscito a sedurne di nuovi da altri schieramenti, soprattutto "rubandoli" dal Plr (15% degli elettori del 2019) e dal Centro (11%).

Tanti (16%) sono stati sottratti a partiti minori e/o che non si sono più ricandidati.

E non solo, l'Udc è riuscita a richiamare alle urne tantissimi svizzeri che quattro anni fa non avevano votato (29%, cioè quasi uno su tre di chi si era astenuto).

Esodo dai Verdi al Ps, la sorpresa del Centro

Opposto il discorso dei Verdi, che sono riusciti a convincere solo una fetta risicata degli elettori dell'ultima tornata (58%). Un'emorragia che si è mossa soprattutto in direzione del Ps (21%) che ne ha beneficiato con una tornata elettorale tutto sommato convincente.

Per quanto riguarda l'acceso testa a testa fra Centro e Plr - verificatosi peraltro anche nel nostro cantone - ci sono un paio di fattori davvero interessanti.

Da una parte il Centro è riuscito a convincere un numero maggiore di votanti del 2019 (73% rispetto al 66% dei liberali) inoltre ha potuto beneficiare di una sorprendente migrazione di elettorato dai Verdi Liberali (16% verso il Centro e solo 8% verso i liberali) e da altri partiti (14%). Infine è anche stato meno "eroso" dal fascino dell'Udc.

Raddoppio del Centro nel Consiglio Federale: più un sì che un no

Con il nuovo volto del parlamento si è tornato a parlare della possibilità di un "raddoppio" al Consiglio Federale del Centro (eventualità che verosimilmente finirebbe per ledere a Ignazio Cassis). Cosa ne pensano gli svizzeri?

Gli interpellati dal sondaggio sono piuttosto per il sì, con un 50% a favore contro un 40% contrario. Le preferenze qui, per ovvi motivi, sono partigiane (ovvero i simpatizzanti Plr contrari e del Centro a favore).

 

Il sondaggio Tamedia
Al sondaggio post-elettorale di tio.ch/20minuti e Tamedia sulle Elezioni Federali 2023, hanno partecipato 30'688 persone da tutta la Svizzera. L'indagine è stata condotta in collaborazione con LeeWas che modella i dati in base a variabili demografiche, geografiche e politiche. Il margine di errore è di 1,0 punti percentuali.

 

 

COMMENTI
 

carlo56 4 mesi fa su tio
mag… secondo me tutto è stato più semplice: l’UDC è stato l’unico partito con argomenti chiarie anche coincidentialle preoccupazioni di molti svizzeri: sicurezza, in un’era di guerre ritrovate e dopo l’ubriacatura ideologica dell’illusione che non comparissero più, l’immigrazione economica fuori controllo dall’Italia, la fine della neutralità, decisioni ecologiche che portano a un’energia insufficiente e troppo cara, ecc. Quanto ai verdi forse gli svizzeri hanno compreso il prezzo dell’essere ecologici e non sono disposti a pagarlo. Visto poi che essere verdi equivaleva a essere anche PS chi era stufo dei costi è tornato da dove era partito. tutto molto intuitivo.
NOTIZIE PIÙ LETTE