SVIZZERA
06.03.2013 - 09:460
Aggiornamento : 21.11.2014 - 15:08

Infanticida fugge dal centro di recupero

Aveva ucciso il figlio di quattro mesi. La polizia: "Nessun pericolo per la popolazione"

BERNA - Un uomo di 51 anni, che si trovava nel centro di recupero St. Johannsen di Berna, ha fatto perdere le proprie tracce. L'uomo era stato arrestato nel 1998 e ha scontato una pena di 8 anni. Beneficiava della possibilità di svolgere un lavoro all'esterno. Al termine della giornata lavorativa, ha salutato i colleghi e con un "ciao, me ne vado" non è più ritornato presso il centro che lo ospitava. L'accompagnatore che era con lui non è riuscito a trattenerlo. Dopo 15 minuti dalla sua fuga è scattata l'inchiesta.

Stando a quanto ha anticipato il Blick si tratta di René G. Era stato condannato a otto anni di carcere per aver ucciso il figlioletto di 4 mesi. Fra qualche mese avrebbe goduto della libertà totale. Il suo comportamento nel centro di recupero non aveva mai suscitato il dubbio di una sua imminente fuga. La polizia si è già messo alla ricerca dell'evaso, ma non ha fornito indicazioni o foto sull'uomo, tranquillizzando la popolazione locale che non correrebbe alcun pericolo.

Non è la prima volta che qualcuno evade dal centro di recupero di  St. Johannsen di Berna. In passato ci sono state due persone che sono riuscite a fuggire dalla struttura, e sono tuttora uccell di bosco.

 

 

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 03:36:01 | 91.208.130.87