Cerca e trova immobili

SVIZZERAListeria nella trota affumicata: un morto e venti ricoveri

16.01.23 - 18:32
La scorsa estate è stato rilevato un numero elevato d'infezioni. Le indagini hanno permesso di risalire a un'azienda turgoviese.
getty
Fonte 20Minutes/Yannick Weber
Listeria nella trota affumicata: un morto e venti ricoveri
La scorsa estate è stato rilevato un numero elevato d'infezioni. Le indagini hanno permesso di risalire a un'azienda turgoviese.

FRAUENFELD - Nell'estate del 2022, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha registrato in Svizzera un numero particolarmente elevato di casi di listeriosi. Le indagini - svolte interrogando le persone che hanno contratto l'infezione, in particolare sulla loro alimentazione -, hanno permesso di collegare i casi tra loro e di risalire a un'azienda che produce trote affumicate nel canton Turgovia.

Le contaminazioni di questo genere non sono da prendere sotto gamba: le 20 persone che potrebbero essere collegate a questo alimento "incriminato" sono state ricoverate e una è persino deceduta.

«I casi erano equamente suddivisi tra i sessi (10 uomini e 10 donne) e le persone colpite avevano un'età compresa tra i 58 e gli 89 anni; la metà di loro aveva più di 75 anni», precisa l'UFSP. La listeriosi, infatti, colpisce più facilmente le persone anziane. Geograficamente, è soprattutto il nord-est della Svizzera ad essere stato toccato dal problema.

«L'autorità cantonale ha quindi effettuato un controllo, che ha permesso di risalire al batterio nella trota affumicata oltre che nell'ambiente di produzione», si legge ancora nella comunicazione. «Si è quindi proceduto con un richiamo del prodotto e la sua produzione è temporaneamente cessata. La causa della contaminazione è stata determinata ed eliminata. L'azienda ha nel frattempo adeguato le proprie misure di autocontrollo e riavviato la produzione», conclude l'UFSP. Da allora non si sono verificati nuovi casi legati all'azienda.

Possibili conseguenze penali
A giugno sono stati effettuati controlli da parte di chimici cantonali di tutta la Svizzera presso quasi 100 aziende alimentari. «Due terzi degli stabilimenti presentavano carenze», ha tristemente rilevato il Servizio del consumo e degli affari veterinari del cantone di Ginevra. In seguito ai controlli, tre aziende erano state addirittura oggetto di procedimenti penali. «Le carenze più frequenti hanno riguardato le infrastrutture, l'igiene nella produzione o il controllo dell'ambiente di produzione», è stato precisato. Nel 2020, un casaro svittese è stato perseguito dopo che il suo formaggio brie ha ucciso dieci persone.

 

La listeriosi in breve
La listeriosi è una malattia infettiva causata dal batterio Listeria, ricorda l'UFSP. Colpisce principalmente le persone con un sistema immunitario debole, le donne incinte, i neonati, ma soprattutto gli anziani. Nelle persone «le cui difese immunitarie sono normali», l'infezione è asintomatica o si manifesta con sintomi simil-influenzali o diarrea. Nelle persone a rischio, invece, possono comparire meningite, setticemia o polmonite e non sono rari i decessi.

COMMENTI
 

Shion 1 anno fa su tio
Paese di lavativi e capitalisti.

Meiroslnaschebiancarlengua 1 anno fa su tio
Risposta a Shion
Nel paese dove abiti come gestiscono la produzione alimentare e le eventuali crisi sanitarie (che penso non esistano). Forse la Svizzera potrebbe ispirarsi.

Panoramix il Druido 1 anno fa su tio
Risposta a Shion
@Shion: sarai sicuramente meglio tu! 🤣🤣🤣
NOTIZIE PIÙ LETTE