Immobili
Veicoli

VALLESEL'elicottero alle prese col vento e la neve per salvare due alpinisti bloccati sul Cervino

31.01.22 - 12:05
L'operazione è stata effettuata negli scorsi giorni. Il pilota di Air Zermatt: «Una delle mie missioni più difficili»
Air Zermatt
VALLESE
31.01.22 - 12:05
L'elicottero alle prese col vento e la neve per salvare due alpinisti bloccati sul Cervino
L'operazione è stata effettuata negli scorsi giorni. Il pilota di Air Zermatt: «Una delle mie missioni più difficili»

ZERMATT - Sono stati salvati all'ultimo due alpinisti lussemburghesi che negli scorsi giorni sono rimasti bloccati sul Cervino. Una squadra di soccorso di Air Zermatt è riuscita a recuperarli sabato, nonostante le difficilissime condizioni di volo dovute al forte vento.

I due avevano fallito la scalata invernale della rinomata vetta. E totalmente esausti, avevano deciso di passare la notte tra giovedì e venerdì presso il rifugio d'emergenza Solvay, situato a poco più di quattromila metri d'altitudine. Ma col peggioramento delle condizioni meteorologiche, venerdì non hanno potuto proseguire la discesa e hanno quindi chiesto soccorso.

Ostacolati dal vento e dalla neve - Un soccorso che tuttavia non ha potuto giungere rapidamente, proprio a causa del vento e della neve. La squadra ha infatti tentato più volte di avvicinarsi al rifugio Solvay, ma l'operazione ha poi dovuto essere annullata. Le condizioni meteorologiche rendevano impossibile anche un soccorso a piedi.

Il vento imperversava anche sabato mattina, con raffiche di oltre cento chilometri orari. Ma il pilota è riuscito ad avvicinarsi, permettendo a un soccorritore di calarsi fino al rifugio con una fune di circa novanta metri. L'elicottero è poi brevemente rientrato alla base per stabilizzare l'argano con dei pesi. E quindi è tornato al Cervino, dove è riuscito a recuperare i due alpinisti. Inizialmente non era chiaro se sarebbe stato possibile riportare a bordo anche il soccorritore.

Alpinisti ormai senza scorte di cibo - Si è trattato - come si legge in una nota di Air Zermatt - di un salvataggio all'ultimo minuto, in quando i due alpinisti avevano esaurito tutte le scorte di cibo. E se sabato l'operazione di soccorso non fosse riuscita, con l'ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche il tentativo successivo avrebbe potuto essere effettuato appena il prossimo giovedì.

«Una delle missioni più difficili» - Il pilota Robi Andenmatten, che nella sua carriera ha già volato per oltre 5'500 missioni, ha detto che quella effettuata negli scorsi giorni al Cervino è stata una delle operazioni di soccorso più difficili.

Gli interventi del weekend - Nel corso del weekend, l'intervento di Air Zermatt si è tra l'altro reso necessario in 21 occasioni. Nella maggior parte dei casi si trattava di incidenti sugli sci. Un episodio riguardava un salvataggio in un crepaccio.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA