20min/Amu
ZURIGO
20.09.2021 - 14:330
Aggiornamento : 14.10.2021 - 13:23

Uomo trovato morto per strada: «Era un senzatetto ed è stato pestato a sangue»

La polizia zurighese fornisce nuovi informazioni sul delitto: «La persona fermata è un 20enne e ha confessato».

La vittima dovrebbe essere un 66enne senza fissa dimora. L'identificazione formale del cadavere è ancora in corso.

ZURIGO - «È stato vittima di una violenza brutale». Non usa giri di parole la polizia cantonale di Zurigo che oggi ha fatto chiarezza sul caso dell'uomo ritrovato morto domenica mattina vicino al centro comunitario di Bachwiesen. 

Quello che era più di un sospetto, ora si è tramutata in (triste) realtà. Tanto più che la persona arrestata ieri dalla polizia municipale subito dopo il ritrovamento, un 20enne svizzero, ha confessato di essere l'autore del delitto dopo essere stato interrogato dagli agenti. Per lui la procura di Zurigo, che ha aperto un procedimento penale, ha già richiesto la carcerazione preventiva.

Per quanto riguarda la vittima, tutto lascerebbe pensare che si tratti di un 66enne svizzero senza fissa dimora. L'identificazione formale del corpo, tuttavia, è ancora in corso.

Le circostanze esatte e i retroscena del delitto sono oggetto di ulteriori indagini del Ministero pubblico e della polizia. In particolare si vuole stabilire se il 20enne abbia agito da solo - per ora non ci sono indicazioni che indichino il contrario - o se abbia avuto dei complici.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 00:21:21 | 91.208.130.86