20Min
SAN GALLO
05.04.2021 - 08:100
Aggiornamento : 11:24

«Non ci sono stati assembramenti»

Dopo due sere di grande tensione a San Gallo, quella della domenica di Pasqua è invece trascorsa senza disordini

La polizia ha allontanato, nel corso dell'intera serata, circa 500 persone.

SAN GALLO - È stata una domenica di Pasqua senza scontri a San Gallo: la polizia ha controllato e allontanato numerose persone nel centro città e nei pressi della stazione. La situazione, per tutta la serata, è rimasta calma.

Dopo due sere di violenze, nuovi appelli allo scontro con la polizia erano stati lanciati sui social media per ieri sera, ma i controlli di identità rafforzati - annunciati già ieri nel corso della giornata - hanno scoraggiato sia i facinorosi, sia eventuali spettatori.

«Non ci sono stati assembramenti», ha dichiarato ieri sera, poco prima delle 22, un portavoce della polizia cittadina all'agenzia Keystone-ATS. In un comunicato diffuso nella notte, è poi stato precisato che gli agenti hanno allontanato - tra la città vecchia e la stazione, nella Roter Platz - circa 500 persone tra le 18.00 di domenica e l'1.00 di oggi. Una sessantina di persone è stata fermata per controlli più approfonditi legati a possibili infrazioni, dal trasporto di 2,5 litri di alcol etilico e bottigliette vuote - per fabbricare ordigni incendiari - al possesso di articoli pirotecnici, nonché l'inosservanza di lasciare il luogo.

Con il timore di nuove violenze e per scongiurare eventuali scontri, la polizia ha disposto un vasto contingente con poliziotti in tenuta antisommossa. Oltre a ciò, anche un elicottero per sorvegliare la città dall'alto. Tuttavia, non ci sono stati disordini, nessuna persona è stata ferita e i danni alla proprietà sono stati ampiamente evitati, ha riassunto la polizia, secondo la quale gli ultimi avvenimenti non erano violazioni dell'ordinanza Covid-19, ma una violenza deliberatamente preparata contro le forze di polizia e l'obiettivo di causare danni alla proprietà.

La serata di venerdì
Venerdì, verso le 21, un gruppo di ragazzi ha attaccato gli agenti nel centro città, scagliando verso di loro oggetti e bombe Molotov. I poliziotti hanno risposto sparando proiettili di gomma e usando spray al peperoncino. Il bilancio è di un arrestato, un paio di feriti e alcune denunce per danneggiamenti. Una settimana fa c'erano già stati tafferugli dopo una festa illegale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 14:36:32 | 91.208.130.87