Cerca e trova immobili

BERNAIl comune svizzero che ha introdotto un coprifuoco serale per gli under 14

12.06.24 - 22:30
Dalle 22 le ragazzine e i ragazzini di Studen, nel canton Berna, non potranno più lasciare le loro abitazioni: «È per la loro sicurezza».
Deposit
Il comune svizzero che ha introdotto un coprifuoco serale per gli under 14
Dalle 22 le ragazzine e i ragazzini di Studen, nel canton Berna, non potranno più lasciare le loro abitazioni: «È per la loro sicurezza».

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Gli under 14 di Studen, paesino bernese di poco più di 3'300 abitanti, non potranno più uscire di casa da soli dopo le 22.

Lo ha deciso il Consiglio comunale - con 100 voti favorevoli e 2 contrari - nella sua seduta di lunedì sera, come riportato da diversi media svizzeri così come dal sito del comune.

Stando al nuovo regolamento, i ragazzini e le ragazzine soggetti non potranno abbandonare il proprio domicilio dalle 22 alle 6 di mattina se non accompagnati da un genitore, o da un altro adulto autorizzato. Unica eccezione: il ritorno a casa dopo eventi dichiaratamente per i giovani, riconosciuti dal comune.

La motivazione addotta dal Municipio è quella «della sicurezza e della protezione dei bambini».

Stando alla stampa d'Oltralpe - che si era interessato al particolarmente rigido coprifuoco - l'obiettivo sarebbe piuttosto quello di evitare il littering, gli atti vandalici e i rumori molesti.

Il sindaco di Studen, intervistato dalla Berner Zeitung, aveva dichiarato di voler «aumentare la pressione su alcuni genitori affinché si prendano cura dei propri figli», aggiungendo: «Ci è già capitato di vedere bimbetti di 8 anni a zonzo per le vie del paese anche in serata».

In passato la comunità bernese aveva avuto diversi problemi con i suoi ragazzi, in seguito a una festa di Halloween troppo movimentata il centro giovanile del paese era stato chiuso per vandalismi.

La proposta del Municipio è stata supportata a largo spettro da tutte le forze politiche del consiglio comunale.

Malgrado il coprifuoco, conferma il sindaco, «non verranno rafforzati i controlli serali».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Voilà 1 mese fa su tio
Se è pericoloso uscire dopo le 22 siamo messi veramente male

il saggiatore 1 mese fa su tio
Qui la vera notizia è che un Comune di appena 3300 abitanti a un Consiglio comunale composto di oltre 100 persone. Come se il Consiglio comunale di Lugano fosse composto di oltre 1800 persone...

il saggiatore 1 mese fa su tio
Risposta a il saggiatore
*ha (un Consiglio comunale ecc.)

Don Quijote 1 mese fa su tio
Il sondaggio evidenzia un bel mucchio di bacchettoni anche in Ticino, ma si era già visto con le paturnie del covid.

cle72 1 mese fa su tio
Già ai miei tempi non si poteva stare in un bar dopo le 22.00 se sotto i 16 anni o forse 18 se non accompagnati da adulti . Penso sia ancora così oggi. Questo in Ticino.

Voilà 1 mese fa su tio
Risposta a cle72
Da noi si possono frequentare bar e ristoranti dopo le 22:00 dai 16 anni, discoteche e locali notturni dai 18, ma nessuno proibisce agli under 14 di uscire di casa e incontrarsi altrove. Non possono nemmeno andare al cinema alla proiezione serale... Probabilmente è una legge anticostituzionale

Swissabroad 1 mese fa su tio
Stato di polizia. Aberrante.
NOTIZIE PIÙ LETTE