Cerca e trova immobili

SVIZZERABallottaggio per gli Stati, ecco i 5 nomi ticinesi

26.10.23 - 19:06
Il voto è previsto per domenica 19 novembre con il sistema della maggioranza relativa
Ti-Press
Fonte Admin
Ballottaggio per gli Stati, ecco i 5 nomi ticinesi
Il voto è previsto per domenica 19 novembre con il sistema della maggioranza relativa

BERNA - La Cancelleria dello Stato comunica che sono scaduti alle 18.00 di quest’oggi i termini per il ritiro di eventuali candidature per l’elezione di ballottaggio del Consiglio degli Stati, prevista per domenica 19 novembre 2023 con il sistema della maggioranza relativa. 

Sono cinque le persone che parteciperanno al secondo turno per l’elezione dei due rappresentanti ticinesi al Consiglio degli Stati.

Entro i termini di legge è pervenuta una sola dichiarazione di ritiro della candidatura, quella di Bruno Storni (PS), mentre sono escluse per legge le candidature che non hanno raggiunto al primo turno un numero di voti par almeno al 5% delle schede valide.  

Partecipano pertanto al turno di ballottaggio le seguenti candidate e candidati:

Greta Gysin (VERDI)
Fabio Regazzi (il Centro) ·
Marco Chiesa (Lega dei ticinesi – UDC)
Alex Farinelli (Partito liberale radicale)
Amalia Mirante (Avanti con Ticino&Lavoro)  

Il materiale di voto sarà distribuito agli aventi diritto di voto entro il 9 novembre 2023. La busta ufficiale di voto conterrà la carta di legittimazione, la scheda ufficiale, la busta per riporre la scheda votata e le istruzioni di voto.  

Sarà possibile votare per corrispondenza subito dopo avere ricevuto il materiale, secondo le opzioni abituali: consegnare a mano la busta alla Cancelleria comunale, depositarla nelle cassette comunali per il voto per corrispondenza (entro le 12.00 di domenica 19 novembre 2023) oppure inviarla per posta.   

La Cancelleria dello Stato ricorda, inoltre, che anche per il turno di ballottaggio è possibile esprimere un massimo di due voti. Per votare correttamente, occorre contrassegnare con una crocetta la casella relativa al nome della persona o delle persone prescelte e utilizzare solo materiale di voto ufficiale. In caso di danneggiamento o perdita della busta di trasmissione, è necessario rivolgersi alla Cancelleria del proprio comune.  

Infine, la Cancelleria dello Stato informa che la proclamazione dei risultati definitivi delle elezioni federali 2023 avverrà domani, venerdì 27 ottobre 2023, con la pubblicazione sul Foglio ufficiale. Ricordiamo che la pubblicazione dei dati definitivi avviene dopo la verifica dei verbali di accertamento pervenuti dai Comuni e possono contenere lievi modifiche rispetto ai dati pubblicati il giorno del voto.

 

COMMENTI
 

Fogliani 3 mesi fa su tio
Solo e sempre Chiesa

Marte18 3 mesi fa su tio
La mia busta va già nella spazzatura. Tanto tutto inutile!!! Non mi spreco a votare gente che predica bene e razzola male!

LaLussy 3 mesi fa su tio
Risposta a Marte18
Gente che predica bene e razzola male? Per modificare le cose, la gente che predica bene e razzola male deve convincere gli altri partiti. Una legge non può essere modificata solo da 1 partito! Per tanto fino a che molta gente la penserà come lei, non votando, non cambierà mai nulla! complimenti.
NOTIZIE PIÙ LETTE