Cerca e trova immobili

SVIZZERADa Basilea a Londra in treno, senza cambi

17.05.23 - 06:52
Il Consigliere federale Albert Rösti è favorevole a un'idea del PS. Il pallone è ora nel campo delle FFS
20min/Celia Nogler
Da Basilea a Londra in treno, senza cambi
Il Consigliere federale Albert Rösti è favorevole a un'idea del PS. Il pallone è ora nel campo delle FFS

BASILEA - Londra è una delle destinazioni di viaggio più popolari per i cittadini svizzeri. La capitale del Regno Unito è raggiungibile in poco più di un'ora di aereo. L'unico problema è che la maggior parte degli aeroporti si trova lontano dal centro della città, il che significa che il viaggio verso il Big Ben richiede molto più tempo.

Per questo motivo e per motivi di tutela del clima, il consigliere nazionale bernese del PS Matthias Aebischer ha recentemente chiesto l'introduzione di un collegamento ferroviario diretto da Basilea. Il viaggio durerebbe circa cinque ore e mezza, ha calcolato il politico.

«Il potenziale c'è»
Ora il Consiglio federale ha espresso la sua opinione in merito. Il Ministro dei Trasporti Albert Rösti (UDC) mostra simpatia per l'idea. «In linea di principio, il Consiglio federale sarebbe favorevole a un collegamento ferroviario diretto tra Basilea o Ginevra e Londra», spiega nella sua risposta.

Le FFS stanno lavorando a uno studio per individuare le possibili soluzioni. La conclusione dello studio è prevista per il 2024. «I primi risultati delle FFS mostrano che esiste un potenziale per un collegamento ferroviario diretto tra la Svizzera e Londra», rivela Rösti.

«Buona volontà»
«Sono lieto che il Consiglio federale prenda sul serio l'idea e chieda alle FFS soluzioni rapide», ha detto Aebischer in risposta alle dichiarazioni dell'Esecutivo. Nei colloqui con Albert Rösti ha «percepito molta buona volontà per la promozione dei collegamenti ferroviari con l'estero».

Ciò che manca ad Aebischer è una promessa del Consiglio federale alle compagnie ferroviarie straniere di assicurare un collegamento con una garanzia di deficit. 

Il governo statale vede ancora problemi in questo senso. Al momento non ci sono prospettive promettenti di rendere possibile un collegamento nelle trattative con la Francia o il Regno Unito. A causa di questa richiesta di Aebischer, il Consiglio federale respinge la mozione: «La Svizzera non può influenzare le decisioni delle imprese straniere».

«Sono fiducioso»
In ogni caso, se una compagnia ferroviaria straniera busserà alle porte del Paese per un collegamento con Londra, Rösti promette che la proposta verrà esaminata. Tra le altre cose, però, il Consigliere federale vede ancora delle sfide legate alle norme di accesso e ai requisiti di protezione antincendio dell'Eurotunnel.

Aebischer è convinto che, con la fondamentale buona volontà del Consiglio federale, ci sarà movimento nel settore: «Sono ottimista sul fatto che presto potremo viaggiare direttamente da Basilea a Londra».

Simonetta Sommaruga (PS) ha sempre sostenuto la necessità di maggiori collegamenti ferroviari con l'estero. Ora, potrebbe essere proprio il rappresentante dell'UDC a ottenere questo risultato durante il suo mandato. Diventerà un paladino del trasporto pubblico? I suoi colleghi di partito possono stare tranquilli: solo giovedì, Rösti e l'intero Consiglio federale hanno appoggiato una mozione per l'ampliamento dell'autostrada A1 a sei corsie.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE